Prosegue la marcia della formazione di calcio della Polisportiva Bellano nella categoria Open a 7 CSI.

Altre 2 vittorie per proseguire un cammino fatto fin qui di soli successi che proiettano i bellanesi in testa alla classifica.

 

Ecco nel dettaglio i match

5^ andata – POL. BELLANO – GSO VILLA SAN CARLO 5 – 2

Altra buona prestazione per i ragazzi di Mister Ravellia che ottiene in questa giornata il risultato sperato con l’apporto di tutti i giocatori a disposizione. Rispetto alla partita di Garlate rientra al centro della difesa Cariboni, in mezzo al campo parte titolare Sem e torna in maglia granata (anche se per l’occasione con la maglia bianca sponsorizzata NIKI TEAM) il figliol prodigo Davide Busi, pronto a riprendersi la scena dopo un anno sabbatico in quel di Casargo.

La partita vive di sprazzi, di buone giocate e qualche piccola amnesia a livello difensivo, ma il risultato non è mai in discussione, con i 3 di metà campo bravi a gestire le situazioni sia in fase offensiva sia in quella difensiva. Il primo tempo infatti si chiude sul 2 a 0 con i gol dei due esterni.

La ripresa invece vede la squadra rivoluzionarsi con tutti i cambi a disposizione del mister. La cosa però non cambia la sostanza delle cose con i granata bravi a trovare altre 3 volte la via della rete e subendo solo 2 gol in tutto l’incontro.

MARCATORI: Rizzi L. 2, Vitali S. 2, Busi 1

LE PAGELLE

PARUZZI 6,5 – ritorna titolare giocando un’onesta partita nonostante il fastidio alla gamba ancora presente. Delizia il pubblico presente con la chiamata che lo ha reso celebre in tutto la provincia. OUT

CARIBONI 7 – torna al centro della difesa, gestisce al meglio le situazioni centellinando le proprie energie. RAGIONIERE 

FRATESTEFANO 7 – Entra nella ripresa bloccando ogni tentativo di velleità degli avversari alzando un muro invalicabile. ALTOLA’

BONACINA 6,5 – entra nella ripresa mettendo grinta e gamba. SOLDATINO

SEM 7 – al centro del campo gestisce al meglio il pallone smistando a destra e manca con semplicità. Manca solo il gol. REGISTA ALLA RICERCA DELL’OSCAR

MAN OF THE MATCH – VITALI S. 7,5 – Altri due gol per l’esterno di cacepa che entra sempre di più negli schemi offensivi della squadra. Da un mese a questa parte è l’UOMO IN PIU’.

RIZZI L 7 – corri ragazzo laggiù… diceva una canzone di tanti anni fa, e il buon Luca non se lo fa dire due volte trovando ancora i gol che lo proiettano nell’olimpo dei goleador stagionali.

DENTI M. & VITALI L 6,5 – una pagella fac simile per i bomber: oggi rispetto all’ottima partita di settimana scorsa faticano a dialogare. Non trovano il gol ma lo faranno sicuramente quando ce ne sarà bisogno. INTESA POUR HOMME

BUSI 6,5 – grande ritorno e gol d’autore, ma poi dopo 10 minuti finisce l’ardore iniziale e torna a deliziare la platea con giocate fini a se stesso e conclusioni improponibili. BEN TORNATO

DENTI T. 6,5 – entra anche lui nella ripresa e stavolta non trova il gol ma lotta nelle fasi calde del match dando manforte alla difesa. LOTTATORE

VETERE SV – 5 minuti per fare qualche sponda e sparare un sinistraccio in curva. A RIPOSO

MISTER RAVELLIA 7 – ottima gestione della squadra per ottenere il massimo risultato

 

6^ andata – SACRO CUORE A – POL. BELLANO 4 – 7

La sesta giornata di campionato prevede la difficilissima trasferta sull’ostico campo di Mandello, dove lo scorso anno (a campionato già vinto) i granata ne uscirono con una sconfitta.

Un po di assenze e le ridotte dimensioni del terreno di gioco inducono il mister a varare una formazione muscolare per arginare la forza d’urto degli avversari giocandosi la partita ad armi pari. La formazione iniziale: Paruzzi tra i pali, Cariboni al centro della difesa, Bonacina e Vitali S. sulle fasce, Luca Rizzi al centro del campo e coppia d’attacco formata da Busi e Vetere.

La partita come da previsioni si gioca al lancio lungo, spizzata e conclusioni volanti, con la difesa indaffarata a disinnescare il gioco rapido dei mandellesi che trovano subito il vantaggio di testa da rimessa laterale. I granata tornano però subito in carreggiata ribaltando il risultato grazie all’uno-due firmato Luca Rizzi. 

Prima della chiusura di primo tempo arriva il pareggio dei locali bravi a reagire ma disattenti nell’azione successiva che porta Busi a siglare la rete del vantaggio.

Nella ripresa con l’ingresso di Alan Rizzi ed il ritorno a metà campo del capitano, la squadra guadagna ancora più equilibrio trovando altri gol e gestendo al meglio le folate disperate della squadra giallo-nera ,che però alla fine deve soccombere al gioco e all’esperienza dei giocatori bellanesi.

MARCATORI: Rizzi L. 3, Busi 2, Denti M. 1, Vitali S. 1

LE PAGELLE

VASSENA sv – oggi non è chiamato in causa ma avere un secondo portiere del suo valore è… TANTA ROBA

PARUZZI 7 – forse pochi gli interventi decisivi ma da sicurezza alla squadra diventando il primo regista con lanci lunghi e calibrati. QUARTERBACK

CARIBONI 7 – ottima partita per il buon Manu che con esperienza e sagacia neutralizza la forte punta avversaria obbligata a girare al largo per avere palloni giocabili. ASTUTO

BONACINA 6,5 – il campo piccolo e gli spazi ristrette per le giocate lo vedono in difficoltà, dove non può esprimere al meglio le doti di mezzofondista. SI sacrifica per la causa spazzando tutto quello che gli capita a tiro. ALI TARPATE

VITALI S. 7 – Come Bonacina soffre il campo piccolo, ma si adopera al meglio e trova gli spazi giusti per regalare assist e anche l’ennesimo gol del suo brillante inizio di stagione. PUNTUALE

VETERE 6,5 – da punta fatica ad incidere ma pur non trovando il gol consegna due cioccolatini scartati al meglio da Rizzi e Busi. Nella ripresa a metà gestisce soprattutto in fase difensiva dando manforte sulle palle alte. CON CALMA

MAN OF THE MATCH RIZZI L 8 – Non è mai troppo felice di giocare a metà campo ma si mette a servizio dei compagni tirando fuori l’ennesima prestazione top. Chiude i varchi e realizza altri 3 gol. PORTENTO

DENTI M. 7 – entra nella ripresa a dare una mano ai compagni. Gestisce il pallone e soprattutto trova il colpo del KO con girata da bomber. ET VOILA’

BUSI 7 – ritorna dal primo minuto dopo più di un anno ma l’intesa con i compagni è rimasta la stessa, così come il fiuto del gol (ma questa è un’altra storia). Deve calibrare il piede nel primo tempo ma con una doppietta mette anche lui il sigillo sulla vittoria. CONVERGENZA DA FARE

RIZZI A. 7 – il rientro del bomber non coincide con il gol ma con una partita fatta di giocate di classe e dribbling di suola. E’ già in forma e fra poco lo vedremo al top. SALA D’ATTESA

MISTER RAVELLIA 7,5 – vincere nell’arena di Mandello non sarà compito facile per nessuno e mister Ravellia lo sa, mischiando le carte e trovando dai propri giocatori le risposte giuste al momento giusto. Avanti così.