POL. BELLANO CALCIO OPEN A 7 – 18^ 2018/19

POL. BELLANO – U.S. DERVIESE 7 – 4


“Se la palla l’abbiamo noi, gli altri non possono segnare”

Nils Liedholm

Vittoria sudata per la squadra della Polisportiva Bellano nel sentito derby contro l’U.S. Derviese e grazie a questo prezioso successo ci si avvia verso il momento della verità nello scontro che vedrà di fronte i granata e il Varenna per decretare chi conquisterà quasi matematicamente il campionato.

Mister Ravellia sa che questa partita deve essere vinta per poter arrivare allo scontro diretto con il Varenna almeno a pari punti. 

Ancora qualche assenza ed ecco la formazione iniziale con Paruzzi tra i pali, Fratestefano al centro della difesa, trio di metà campo composto da Bonacina, Vetere e Rizzi; coppia d’attacco formata da Busi e Alan Rizzi.

La prima frazione vede il Bellano gestire come vuole il possesso palla, alzando ed abbassando i ritmi a piacimento trovando 3 gol senza quasi subire azioni pericolose dai gialloblu.

La ripresa purtroppo, grazie ad un vistoso calo di attenzione, vede in pochi minuti i cugini gialloblu rialzare la testa con 2 gol che riaccendono le speranze dei tifosi accorsi al campo parrocchiale di Dervio, entrambi segnati da due ex (Tete e Teino), vogliosi di fare bella figura contro gli ex compagni di squadra.

Con i cambi e qualche aggiustamento tattico i granata però si ricompongono e trovano la via del gol anche nei momenti di difficoltà, sfruttando i 5 minuti con l’uomo in più per un’espulsione a tempo e chiudendo ogni varco nel momento del forcing finale dei derviesi. 

Vittoria preziosa anche se sofferta che proietta i bellanesi allo scontro della verità di venerdì 29 marzo.

 

MARCATORI: Rizzi A. 3, Rizzi L. 2, Vetere 1, Busi 1.

LE PAGELLE

PARUZZI 6,5 – meno brillante del solito, tiene comunque in piedi la baracca quando serve. SENZA STRAFARE

FRATESTEFANO & BONACINA 7 – la partita impone al giovane pentatleta di affiancarsi all’esperto difensore. Evitano di scambiarsi le posizioni e giocano una marcatura spietata su ogni avversario che gli passa vicino. STARSKY & HUTCH

VITALI STEFANO 7: etra nella ripresa e da tranquillità ai compagni. Non contento si produce in azione offensiva regalando un cioccolatino da scartare a bomber Rizzi.  TISANA

VETERE 6,5 – bel primo tempo giocato con attenzione, un po sulle gambe nella ripresa. PAUSA PRIMA DELLA VOLATA FINALE

RIZZI L. 7 – uno-due nei primi dieci minuti e partita indirizzata. Sta bene e si vede. DA CLONARE

VITALI SIMONE 6,5 – entra nella ripresa e a sinistra fatica più del dovuto. Si lancia in attacco e sbaglia un gol da 0 cm. LI TENGO PER LA PROSSIMA

BUSI 6,5 – sempre bello da vedere per eleganza e controllo di palla. Ama giocare con in compagni ma quando c’è da metterla si emoziona ancora troppo. ARROSSITO

MAN OF THE MATCH – RIZZI A 7,5 – come per alcuni suoi compagni divora diverse occasioni da gol ma ha il merito di non demordere e siglare la seconda tripletta stagionale. CATALIZZATORE

GORETTI 6,5 – dieci minuti per provare ad incidere, non ci riesce ma da sempre una mano anche in fase di copertura. Non al meglio non rischia di compromettere l’ennesima festa di compleanno e la gara di atletica del 31 marzo. SGUARDO AL FUTURO

RUSCONI M. 6,5 – con poco tempo a disposizione fa quel che può, sfiorando il gol, facendo arrabbiare il capitano e regalando qualche punizione agli avversari. INTESITA’ MASSIMA

VITALI L. 7 – sempre fermo ai box ma visti i risultati non molla la bandierina. AMULETO

MISTER RAVELLIA 7 – obiettivo raggiunto. Si arriva al momento della verità a pari punti. Adesso bisogna solo vincere. PUNTO E BASTA

Scritto da: