POL. BELLANO CALCIO OPEN A 7 – 13^ 2018/19

G.s.o. Lecco Alta – POL. BELLANO 4 – 10

“Posso accettare la sconfitta, ma non posso accettare di rinunciare a provarci.”

Ennesimo tentativo di rilancio da parte della formazione granata, che sul difficile campo della GSO Lecco Alta coglie un prezioso successo, più per il morale che per i punti in palio.

A 9 giornate dal termine il distacco è ora di 3 punti (ma con la capolista Varenna con una partita in meno) ed un secondo posto in coabitazione con la formazione lecchese della Futura B.

Se si vorranno mantenere i sogni di gloria ci vorrà non solo il gioco, la corsa, il gruppo, ma in assoluto sarà la voglia di primeggiare, di arrivare primi sui palloni e di confermare che per vincere questo campionato, bisognerà fare ancora i conti con questa squadra, pronta ad una volata finale tiratissima; e se poi gli avversari saranno più bravi, si accetterà il verdetto del campo e si stringerà la mano.

Mister Ravellia inizia a recuperare giocatori, anche se le assenze sono ancora tante, ma con una partita ben giocata e superando le prime difficoltà iniziali dovute a campo e ad aggressività della squadra locale, ecco arrivare una vittoria più che meritata.

Buona prestazione sia a livello offensivo che difensivo con l’exploit di giornata del debuttante Marco Rusconi in gol al primo pallone toccato nella sua breve carriera di calciatore semi-professionista.

La partita racconta di un 4 a 10 ben diviso nelle due frazioni con 5 gol segnati per tempo.

MARCATORI: Rizzi A. 3, Busi 2, Vetere 2, Rizzi L. 1., Goretti 1, Rusconi 1.

LE PAGELLE

Paruzzi 6,5 – discreta partita dell’uomo ragno dopo la sontuosa prestazione nell’amara sconfitta con l’Abbadia. Pochi interventi e ordinaria amministrazione. SENZA INFAMIA E SENZA LODE

FRATESTEFANO 6,5 – bella prestazione del muro granata. Alza le barricate e quando serve usa le maniere forti e le punte avversarie iniziano a girare al largo. FERMO O SPARO!

BONACINA 6,5 – gioca un buon primo tempo anche se il campo non lo aiuta a sprigionare i cavalli del proprio motore. INGRIPPATO

RIZZI L. 6,5 – sta riprendendo a girare, ma deve ancora riprendere il ritmo indemoniato del girone d’andata. Torna al gol e non è cosa da poco. UN PASSO ALLA VOLTA

VETERE 7 – centrocampista poi punta poi difensore centrale. L’esperienza permette questo. Se ci aggiungiamo anche 2 gol… SPINA DORSALE

RIZZI A. 7 – nei primi 15 minuti appare lo stesso della partita con l’Abbadia, a volte un po’ troppo arruffone in altre poco lucido nel servire il compagni al momento giusto. Poi con una magia si sblocca ed arriva la classica tripletta del bomber granata. ERA ORA

VITALI L. sv – acciaccato, non entra per precauzione. ATTENTO CHE BOMBER GORETTI SI AVVICINA

BUSI 7 – Che bello! Inizia a prendere la mira. Da rivedere però le punizioni. CON CALMA

GORETTI 6,5 – entra e non tradisce. Sotto gli occhi di Goretti Senior la mette anche di testa. SENTENZA.

SEM 6,5 – gli manca solo il gol. ARRIVERA’ QUANDO SERVE (SPERIAMO)

Man of the Match. – RUSCONI M. 8 – entra e segna, paga da bere e… Serata perfetta per il debuttante che fa sognare i tifosi granata. PROTAGONISTA

MISTER RAVELLIA 7: cerca di infondere fiducia nei propri giocagtori che lo ripagano con una partita di qualità. CONTINUA COSI’

Adesso è il momento di ritrovare la continuità. Stasera ci sarà l’occasione giusta nel temibile confronto con il Garlate B a Dervio alle 21.

Scritto da: