POL. BELLANO CALCIO – FASI REGIONALI 2018 QUARTI DI FINALE

Una Domenica da incorniciare per la Polisportiva Bellano ed in particolare per la sezione calcio che riesce nell’impresa di qualificare le proprie 2 formazioni alle semifinali della fase regionale.

Domenica 17 giugno nel tardo pomeriggio, entrambe le formazioni saranno a Brescia per giocarsi l’accesso alla finalissima regionale.

CALCIO TOP JUNIOR – FASI REGIONALI 2018
GIRONE ELIMINATORIO
POL. BELLANO – SANTI PAOLO E BARNABA (VA1) 5-4

Eccoci all’ultimo appuntamento stagionale in casa propria, per la Top Junior della Polisportiva BELLANO. I ragazzi di Mister Burini affrontano la partita più importante degli ultimi due anni contro la compagine dei campioni provinciali di Varese, Santi Paolo e Barnaba, valevole per il quarto di finale del torneo Regionale.
La squadra è quasi al completo dei suoi effettivi, ma paga lo scotto di una assenza importante quella del portierone Gianfranco De Luca reduce da infortunio.
Il pronostico è dalla parte dei padroni di casa che da 2 stagioni inanellano solo vittorie, non lasciando opportunità alcuna agli avversari passati dal campo dei Granata.
Il livello degli avversari però è ti tutto rispetto e i presupposti sono quelli di un vero BIG MATCH.
In una stupenda cornice di pubblico la squadra di casa parte con la seguente formazione Mantova tra i pali, capitan Spiller a dirigere la difesa, Cabrera a destra, Grossi a sinistra, Colombo a dirigere il centrocampo, davanti Ottonello e Randazzo.

I bellanesi prendono bene le redini del gioco, studiando l’avversario e pronti a fare male con azioni rapide e di calcio propositivo. Purtroppo su una ripartenza gli avversari, colgono in contro tempo il n. 1 granata che esce a valanga prendendo palla e gamba, il 9 di Santi non sbaglia dal dischetto e porta in vantaggio i gialloneri.
Purtroppo nonostante l’impegno profuso il risultato è a favore degli ospiti, fortunatamente la solita punizione di Colombo toglie le castagne dal fuoco e porta al pari. Di li i ragazzi tornano a macinare gioco, nonostante un palo in rovesciata del capitano ospite, non si lasciano intimorire e portano il vantaggio su un più rassicurante 3 a 1 a fine primo tempo grazie alle reti di Ottonello e Grossi. Il secondo tempo vede i Varesotti prendere campo e giocarsi il tutto per tutto fino al raggiungimento del 3-2. Il caldo oramai estivo si fa sentire nelle gambe e nella lucidità delle giocate. Il mister corre così ai ripari e gira gli effettivi dando spazio a Pelizzoni, Bonacina, Nogara e Aldé non facile entrare in corsa in partite come questa, ma Bonacina è ormai un navigato conoscitore di partite importanti e da grande atleta qual’e’ con un terzo tempo perfetto, spizza di testa un bel assista dalla sinistra e la mette nel sette dove il portiere ospite non può nulla.
Potrebbe finire così la spinta degli avversari, che invece di sedersi partono ad un ritmo ancora più forte e determinato ed escono degli importanti valori atletici e tecnico fino al raggiungimento del 4 a 3. Il pubblico di casa capisce il momento difficile per i padroni di casa e alzano al massimo livello del sostegno, e sospinti da grande fervore e gran cuore, nonostante un calo fisico evidente Randazzo con uno dei suoi giochi di gambe in velocità disorienta il diretto avversario che lo stende al limite dell’area. Lo specialista Colombo si avvicina alla palla, si prepara il pallone al meglio e conclude in gol, mandando il pubblico in visibilio. Questo potrebbe essere definitivamente il colpo del ko, invece i ragazzi di Santi Paolo e Barnaba hanno ancora la forza di reagire e a 5’ dalla fine agguantare il quarto gol, riaprendo le sorti della partita. Le coronarie dei tifosi e tutta la panchina bellanese sono messe a dura prova e gli ultimi 4 minuti sembrano infiniti e non passare mai. Ma eccolo lì il fischio finale, dopo ulteriori sofferenze date nei 3’ di recupero, che sancisce il passaggio del turno alla semifinale tanto agoniata. I ragazzi bellanesi sono tra le migliori 4 squadre di Lombardia e Domenica 17 Giugno a Brescia si daranno battaglia per raggiungere quella finale tanto attesa e agoniata.
Va comunque sottolineato che nessuna compagine Bellanese della categoria Top Junior era mai arrivata a questo punto del torneo, pertanto i ragazzi di Mister Burini entrano di diritto nell’almanacco della Polisportiva Bellano.

Le PAGELLE DI GORETTI

Mantova Matteo: si ritrova tra i pali nella fase più difficile della stagione, ma nonostante le poche partite giocate nell’anno risponde presente. NON SI FA SENTIRE MA C’È voto 7

Spiller Matteo: il capitano non delude mai, fa subito capire chi è agli avversari, anticipa di testa di piede ed è sempre propositivo sulle ripartenza. SUONA LA CARICA voto 8

Cabrera John: dai suoi piedi passa forse l’azione più bella della gara, con incursioni, giocate di prima e ottime capacità di contenimento è padrone della fascia di competenza. PRONTO PER IL PASSAGGIO DI CATEGORIA voto 7,5

Grossi Gabriele: non si aspettava di partire da subito, ma da subito inizia a dare il suo importante contributo, fino all’importante gol del 3-1 che da la scossa ai suoi. Nel secondo tempo va in calando, ma da sempre tutto. ESTRO AL SERVIZIO DEL GRUPPO voto 8

Colombo Samuele: parte nervoso e trova avversari ostici di fronte a se non sempre ha il dominio territoriale ma sa gestire i momenti di sofferenza e soprattutto non sbaglia mai tempi e soprattutto la specialità le punizioni. La doppietta lo rende MAN OF THE MATCH voto 8,5

Ottonello Mattia: il dinamismo, la forza fisica e la grande tecnica sono difficilmente contenibili dagli avversari, difatti le sue caviglie ne pagano le conseguenze. Ma sa dare peso alla sua partita con assist e gol. In lista per il PALLONE D’ORO  voto 8

Randazzo Stefano: alla grande prestazione di lotta e sacrificio la davanti manca solo il gol, lo stringono e raddoppiano più volte. Ma sa prendere una punizione, che vale il gol decisivo.
PINTURICCHIO voto 7,5

Bonacina Davide: dopo il turno d’andata, e lo sfortunato autogol, sente di dover ridare qualcosa ai suoi compagni e il suo gol è quello che fa la differenza e ci porta direttamente in semifinale.
Che gol da GIOCATORE VETERANO voto 8

Aldé Aronne: nel breve spezzone giocato, fa un salvataggio sulla linea che vale un gol. Purtroppo sostituito per un ammonizione che lo metteva sulla graticola dell’arbitro. AVANTI COSÌ voto 7,5

Nogara Matteo: entra nel momento clou della partita e grazie alla sua freschezza gli avversari sono spesso messi a dura prova. Manca una ghiotta occasione, ma il suo è fare altro e lo fa bene. ARCIGNO voto 7

Pelizzoni Andrea: la davanti sono più le botte che prende che i palloni giocabili che riceve, ma non demorde e non si abbassa mai al gioco avversario. Manca il suo gol lo aspettiamo con ansia per la prossima. BATTAGLIERO voto 7,5

Mister BURINI: Entra di diritto nella storia della squadra della Polisportiva, con 2 campionati vinti, il titolo provinciale ora è alla ricerca della coppa dalle grandi orecchie. CONDOTTIERO voto 9

 

CALCIO OPEN A 7 – FASI REGIONALI 2018
QUARTI DI FINALE
POL. BELLANO – AC NUOVA GOZZOLINA ASD (MN1) 7-6

La squadra Open della Polisportiva Bellano sul campo neutro di Brescia gioca una delle più belle partite degli ultimi 4 anni riuscendo nell’impresa di eliminare i quotati campioni provinciali di Mantova entrando così tra le migliori 4 squadre lombarde.

Mister Ravellia deve sempre far conto con una rosa risicata e schiera per l’importante appuntamento la seguente formazione: Paruzzi tra i pali, Tete al centro della difesa, Stick e Luca Rizzi sulle fasce, Vetere in mediana, Bonesi mezza punta a supporto di bomber Luca Vitali.

Subito dai primi palloni giocati ci si rende conto che l’avversario ha qualità e una base di gioco fatta di movimenti schematici e giocate palla a terra e così al 5′ ecco il vantaggio ospite su tiro deviato.

I granata però mostrano subito che non sono arrivati qui per caso e prima trovano il pareggio con Vetere su ottima giocata da calcio da fermo e da li mettono in seria difficoltà la retroguardia rosso-grigia sfiorando in almeno 3 occasioni il punto del vantaggio. Ma la legge del calcio non ammette sconti e da un possibile vantaggio ci si trova al termine della prima frazione immeritatamente sotto 3 a 1.

Parte il secondo tempo e per i primi dieci minuti ecco il granata show con un Luca Rizzi formato MVP ben coadiuvato dalla squadra e dai nuovi ingressi, Matteo Denti e Alan Rizzi, letali in fase offensiva e generosi in quella difensiva.

La Pol. Bellano ottiene un primo vantaggio sul 4 a 3, poi rimontato, ma subito ristabilito grazie alle triplette di Luca Rizzi e alla doppietta di Denti. Si arriva così al recupero con 2 gol di vantaggio, ma nell’ultimo dei due una distrazione da calcio d’angolo permette ai mantovani di riavvicinarsi ai granata.

L’ultimo minuto diventa così interminabile con palloni vaganti in mezzo all’area, traverse e salvataggi sulla linea ma alla triplice fischio i giocatori di Mister Ravellia possono finalmente gridare al cielo la propria gioia per un risultato più che meritato.

MARCATORI: Rizzi L. 3, Denti M. 2, Rizzi A. 1, Vetere 1.

Le PAGELLE

Paruzzi Emilio: soffre le dimensioni mastodontiche delle porte bresciane a dispetto della sua statura, ma quando è chiamato in causa torna il solito superman e nel finale abbassa la saracinesca. 7,5 LE DIMENSIONI A VOLTE NON CONTANO

Vitali Tete: sempre più leader della difesa gioca una partita pulita e precisa. Ha anche una chance davanti al portiere ma non la sfrutta. Peccato. 7,5 MURAGLIA

Rizzi Luca: più di fatica più entra in forma. Corre per tre, distrugge, costruisce e soprattutto da fuori è una sentenza. 9,5 DEVASTANTE

Vitali Stick: ordinato come sempre gioca una partita più difensiva che permette al suo compagno di fascia di essere più libero di attaccare. 8 A SERVIZIO DELLA SQUADRA

Vetere: il capitano gioca di esperienza di cattiveria agonistica, mordendo le caviglie e cercando di essere d’esempio per i compagni. 7,5 QUASI 40 MA NON SI MOLLA

Bonesi: qualità e sacrificio per il funambolo granata che delizia il pubblico bresciano con giocate d’altri tempi. Sfiora il gol da cineteca con girata mancina. 7,5 GIOCOLIERE

Vitali Luca: colpito duro sin dai primi minuti corre come un forsennato e forse per quello fallisce le ghiotte occasioni che gli si presentano. Richiamato in panchina e vedendo la squadra trovare il bandolo della matassa si trasforma in ultras per sostenere i propri compagni. 8 SI VINCE TUTTI INSIEME: MENTALITA’

Rizzi Alan: l’esperienza è dalla sua parte e lo si capisce da come gestisce il pallone e le proprie energie. Queste sono le sue partite e lo dimostra anche oggi. 8,5 PRONTO, ANZI PRONTISSIMO

Denti Matteo: gioca la sua miglior partita stagionale impreziosita da una doppietta di prevebole fattura. Corre, lotta, difende, segna: fa tutto quello che dovrebbe fare un attaccante. 9 TI VOGLIAMO SEMPRE COSI’

Vismara Renzo: non gioca ma sostiene la squadra consapevole che l’occasione ci sarà ancora. 8 TOP PLAYER POST PARTITA

Mister Ravellia: il mister non sbaglia niente azzeccando le controffensive e gestendo al meglio le forze. 9 MATURITA’

#BATTEFORTEGRANATA

 

Scritto da:

Pol. Bellano