CALCIO TOP JUNIOR OR. LECCO ALTA – POL. BELLANO 3-4

Direttamente dal nostro inviato sul campo, il responsabile di sezione, F. Goretti.

Impresa bellanese in quel di Laorca.

In uno stadio gremito dai tifosi di casa, l’Or. Lecco Alta si presenta con un ampissima rosa pronta per sfidare la capolista Pol. Bellano con l’obiettivo di scippargli il primato.
L’incontro si fa subito ostico per la per la compagine bellanese, che per ben due volte va sotto a causa di sviste difensive. La partita diventa agguerrita con continui cambiamenti di fronte, maschia ma corretta, ed è sempre il Bellano a far gioco come nelle corde della formazione di Mister Alessandro Burini e con merito i giovani bellanesi chiudono il primo tempo sul 2-2, ovviamente con la solita punizione nel 7 di San Samuele che toglie le castagne dal fuoco !
Ma è nel secondo tempo che la partita si accende ulteriormente e spinti dal forte caloroso e frastornante pubblico di casa, la compagine bianco verde è ancora la prima a passare in vantaggio con un gran gol del suo esterno di sinistra. Ma i ragazzi granata non demordono e con grande gol di tecnica e astuzia di Aldé, riaccendono le speranze che si stavano affievolendo a soli 5 minuti dalla fine.
La partita rimane comunque combattuta, ma forse stanchi dall’ora di gioco su un campo pesante e sotto le prime gocce d’acqua, di quello che di lì a poco sarà un diluvio, le squadre sembrano avviate ai calci di rigore…
Ed invece un fulmine a ciel sereno è il gol di Stefano Randazzo che fa scoppiare un boato tutto granata con la panchina assieme allo staff tecnico e alla dirigenza, consapevoli che questi 3 punti saranno pesantissimi in vista del proseguo del campionato!

I complimenti a tutti i ragazzi che proseguono un percorso netto da record 6 partite e 6 vittorie!
Invitiamo tutti i sostenitori Mercoledì sera a Dervio alle 21 per dare un grande supporto e sostegno ai nostri ragazzi che giocheranno in casa con la compagine diventata seconda del Socco Vertemate.

MARCATORI: RANDAZZO STEFANO 2, ARONNE ALDÉ 1, SAMUELE COLOMBO 1

LE PAGELLE

Gianfranco De Luca: non privo di colpa sul primo gol, fa il mea culpa e da sempre sostegno alla squadra. 6- ANNEBBIATO

Matteo Spiller: il capitano non demorde mai, come al solito tiene bene la difesa in una serata difficile 7,5 ROCCIA

Bonacina Davide: corre e sfreccia sulla fascia, contiene bene ma non riesce ad incidere 7 MARATONETA

John Cabrera: sulla sua fascia trova l’avversario più ostico, dotato di tecnica e velocità, lo tiene con successo e lo manda spesso fuori giri.partita di contenimento 7 SACRIFICATO

Samuele Colombo: il nostro centrale mette a segno una partita capolavoro, fatta di corsa, tecnica, gol da cineteca e sacrificio con un salvataggio da ultimo uomo e c’è ancora la traversa che trema! 8,5 ONNIPRESENTE

Pellizzoni Andrea: Sgomita, corre e cerca di fare salire la squadra, ma i mastini alle sue spalle e un campo non certo adatto alla sua tecnica e velocità lo penalizzano. 7 COMBATTENTE

STEFANO RANDAZZO: la sua partita è fatta di grande classe, fa da collante tra attacco e centrocampo, lotta su tutti i palloni e le sue caviglie ne risentono. Ma il suo talento emerge quando serve nel non fare dilagare gli avversari e nel chiuderla all’ultimo minuto. Talento alla Pirlo e cinico come Inzaghi 9! Il MIGLIORE

Aronne Aldé: entra nel secondo tempo per Bomber Pella, da nuova linfa all’attacco con alcune giocate che lasciano immobile la difesa e altre che peccano di precisione. Ma la caparbietà non manca fino al raggiungimento del 3’ gol. 7,5 Funambolo

Mattarelli Sebastiano: entra sulla fascia di Bonacina e porta tutta la sua carica e freschezza per i minuti dell’assalto finale! 7 Motorino

Nogara Matteo: Entra per Cabrera e trova un cliente scomodo che purtroppo dopo pochi minuti con un gioco di gambe lo salta e porta avanti i biancoverdi. Lui non demorde e continua a spingere sulla fascia portando cross importanti e si avvicina al sigillo personale. 7 guerriero

Alessandro Burini: Il Mister viene a Laorca con una rosa priva di alcuni punti cardine della rosa, mancano infatti Ottonello, Grossi e Haouache,ma schiera una formazione competitiva, che sa rispondere colpo su colpo agli avversari. Sa leggere la partita e azzecca ogni cambio. Peccato per l’espulsione per proteste, che comunque erano ampiamente giustificate da un arbitraggio rivedibile. Ottiene ottime risposte dai suoi ragazzi 8 INDOMABILE

Scritto da:

Pol. Bellano