CALCIO TOP JUNIOR – FINALI PROVICIALI

CAMPIONI PROVINCIALI 2018

FINALI PROVINCIALI 2017/18

POL. BELLANO – LECCO ALTA 10 – 0

 

 
Ecco l’articolo firmato da un raggiante responsabile di sezione, Federico Goretti.

CICLONE BELLANO: I TOP JUNIOR DA RECORD

Non poteva che finire così, a coronamento di una stagione da RECORD con 24 partite vinte su 24 disputate a cui mancava solo l’ultimo tassello: la finale provinciale.
I ragazzi di Mister Burini si ritrovano al completo tra le mura amiche in una cornice di pubblico che non si vedeva da anni al parrocchiale di Dervio.
Lo scontro finale si disputa a sorpresa contro Lecco Alta, squadra ben conosciuta dai ragazzi granata, che hanno sconfitto in semifinale i detentori del titolo di Paderno D’Adda.
Al via i padroni di casa, sostenuti da un calorosissimo pubblico, risentono dell’importanza della partita ma riescono comunque a gestire il gioco. Grazie ad un buon possesso palla, i granata tengono le redini della gara, lasciando poco spazio agli avversari che arrivano a giocarsi il tutto per tutto senza particolare pressione sulle spalle, indubbiamente soddisfatti per l’inaspettata finale raggiunta.
Dopo una fase di stallo, la gara si accende con uno splendido uno-due frutto di azioni corali da parte dei bellanesi: ecco il momento in cui il mister suona la carica e la squadra prende le giuste misure all’avversario.
Il primo tempo, giocato ad alto ritmo si chiude con un parziale di due reti a zero che lascia ancora aperti i giochi, con i granata ancora increduli per una invitante palla gol nel finale, che avrebbe potuto dare maggiore serenità per il proseguo del match.
La ripresa parte con le due formazioni che si affrontano a viso aperto e i tatticismi iniziali sono ormai nel dimenticatoio: qui ci si gioca il titolo. La formazione lecchese ci prova e in un paio di occasioni crea anche qualche grattacapo alla difesa bellanese, ma dopo ripetute occasioni, la Polisportiva Bellano trova il gol del 3 a 0.
Qui la partita inaspettatamente prende una svolta repentina, con i ragazzi di mister Burini che capiscono che la coppa è ad un passo e che nessuno vuole farsela sfuggire per la seconda volta, memori della scottante sconfitta dello scorso anno.
È il momento di chiuderla e con una stupenda combinazione corale, Pelizzoni mette il sigillo del 4-0. In men che non si dica, il meno atteso Nogara, conclude con un diagonale repentino destro da fuori.
Il Lecco Alta alza bandiera bianca, anche a causa di una spropositata reazione di uno dei suoi che lascia i propri compagni con l’uomo in meno.
Da qui in poi i ragazzi granata diventano padroni del campo e con le rotazioni di tutti gli effettivi e la voglia di rivalsa che da un anno li assilla concludono l’incontro con un roboante 10 a 0.

MARCATORI: 2 RANDAZZO, 2 PELIZZONI, 2 NOGARA, 1 OTTONELLO, 1 COLOMBO, 1 MATTARELLI, 1 GROSSI

LE PAGELLE

Gianfranco De Luca: il portierone, benché non al top della condizione, chiude la giornata con diversi interventi importanti e non subendo nulla. SARACINESCA 10

Matteo Spiller: il capitano da l’ennesima prova di maturità, sa lottare e soffrire quando serve, compie un paio di Interventi decisivi e da grande sicurezza a tutti i reparti. COMANDANTE 10

John Cabrera: sa che per lui sono le ultime partite con i compagni, prima del passaggio in prima squadra. Onora la squadra con una prova di grande lotta e orgoglio e contribuisce alla conquista del titolo alla sua ultima chance. CECCHINO 10

Mattia Ottonello: come al solito duttilità, corsa e tecnica che caratterizzano una prova eccelsa. INCONTENIBILE 10

Samuele Colombo: in mezzo al campo è il solito metronomo, eccelle in contenimento, ma non ha eguali nella costruzione. Mancano solo un paio di marcature sul taccuino, ci sono ancora un palo è una traversa che tremano. METRONOMO 10

Stefano Randazzo: sempre efficace la davanti, con maestria ed eleganza imbambolata la difesa, ma sa anche sacrificarsi quando richiesto. Fantasia e concretezza lo contraddistinguono. GENIALE 10

Andrea Pellizzoni: il bomber corre lotta, si sacrifica e non molla su nessun pallone. Quando la partita è ancora aperta con l’ennesimo affondo la chiude. COMBATTENTE 10

Matteo Nogara: Entra con il giusto piglio e determinazione ma soprattutto sigla la più inattese delle doppiette, butta come sempre il cuore oltre l’ostacolo. TEMERARIO 10

Aronne Aldé: nonostante la mancata marcatura, mette tutta la sua tecnica e volontà al servizio della squadra. Sfiora il gol in tuffo. LOTTATORE 10

Davide Bonacina: l’ennesima prova di lotta e corsa. Quando gli avversari calano, non lo tiene più nessuno. Non segna ma fa segnare. INCURSORE 10

Gabriele Grossi: L’uomo più estroso della squadra mette la ciliegina sulla torta con un gol perla che delizia i palati più fini. SOPRAFFINO 10

Sebastiano Mattarelli: il divin codino non delude mai e come al solito da dimostrazione di potersela giocare contro chiunque grazie alla sua personalità. CORAGGIOSO 10

Matteo Mantova: il secondo portiere manca la presenza sul campo, ma ormai è abituato a dare il suo importante contributo anche dalla panchina. Il più osannato dalla curva. UOMO SPOGLIATOI 10

Mister Burini e Passoni : in due anni portano 2 volte i ragazzi a vincere il campionato e per 2 volte di fila in finale provinciale. Quest’anno le vincono tutte e alzano finalmente il più che meritato titolo provinciale! 10 E LODE

IMG-20180512-WA0011
IMG-20180513-WA0012
IMG-20180513-WA0010
IMG-20180513-WA0007
IMG-20180513-WA0011
IMG-20180513-WA0002
IMG-20180513-WA0003
IMG-20180512-WA0015
IMG-20180512-WA0016
IMG-20180513-WA0004
IMG-20180512-WA0014
top junior campioni provinciali 2018 .

#battefortegranata

Scritto da:

Pol. Bellano