CALCIO OPEN A 7 FINALI PROVINCIALI 2015/16

VALAPERTA – 4 MAGGIO 2015
FINALI PROVINCIALI CSI OPEN A 7

Valaperta di Casatenovo, per i bellanesi, non sarà più ricordata solo per il tragico 3 gennaio 1945, data in cui quattro partigiani, furono fucilati proprio a Valaperta dai repubblichini, per rappresaglia dopo l’uccisione di una militare della Guardia Nazionale Repubblicana. Sono passati più di settant’anni da quel giorno in cui perse la vita, con altri 3 partigiani, il bellanese Nazzaro Vitale.

Ovviamente in toni totalmente diversi, Valaperta, per i portacolori della Polisportiva Bellano, sarà ricordata per un titolo provinciale nel campionato di calcio categoria Open a 7, a lungo in pugno e poi sfuggito solo ai calci di rigore.

Come consuetudine il comitato provinciale del CSI di Lecco organizza un triangolare con partite di 30 minuti, con le vincenti dei campionati zonali e rispettivamente ASDO Foca per la zona Brianza, Over Soccer per la zona Laghi ed appunto la Pol. Bellano per la zona Lecco.

Su un campo di altri tempi, aprono il mini torneo l’ASDO Foca e l’Over Soccer che concludono la loro partita sul punteggio di 1 a 1. Le squadre vanno così ai calci di rigore che decretano come vincitori la squadra di Oggiono dell’Over Soccer.

2 BELLANO 2^ CLASSIFICATA

LA FORMAZIONE DELLA POL. BELLANO

 

prov part 1Secondo match di serata e finalmente in campo i granata.
Mister Cariboni deve rinunciare al capitano causa infortunio e schiera la seguente formazione: Paruzzi tra i pali, Vitali Stick in difesa, a metà campo da destra a sinistra Busi, Rizzi Luca e Vitali Luca, trequartista Bonesi e punta Rizzi Alan. A disposizione una panchina all’apparenza lunghissima: accanto agli arruolabili Bianchi e Bonacina, ci sono Vetere in versione supporter, Ravellia in quella di mental coach, Colo in quello di infermiere/oculista e Goretti, collegato telefonicamente con Palazzo Madama in piena campagna elettorale.

Nonostante tutto ciò l’inizio è scintillante: bastano infatti pochi minuti ai granata per portarsi sul 3 a 0 grazie alle reti di Rizzi, Bonesi e Busi, bravi ad entrare subito in clima partita e a sfruttare le insicurezze difensive degli avversari.
La partita così cambia volto con la Pol. che abbassa i ritmi e gestisce il vantaggio grazie anche ad un Paruzzi in ottima forma. Dopo alcuni attacchi la squadra brianzola riesce a trovare il gol del momentaneo 3 a 1, ma bomber Rizzi rimette le cose in chiaro con una doppietta che chiude definitivamente la partita e sancisce la netta vittoria del Bellano per 5 a 1.

 

prov part 2

La terza ed ultima partita diventa quella decisiva.
Mister Cariboni ripresenta la formazione del finale di partita del primo match con Bianchi al centro dell’attacco a sostituire Rizzi. L’avversario si dimostra subito in palla, evidenziando una fisicità superiore ai granata i quali soffrono sin dall’avvio le palle alte ed il terreno sconnesso.
Nonostante le difficoltà è proprio la polisportiva a passare in vantaggio grazie ad una zampata di Bianchi, lesto a depositare in rete sulla ribattuta del portiere avversario, messo in seria difficoltà da una bordata di Luca Rizzi.
L’Over Soccer si dimostra però squadra di carattere e grazie ad ingenuità della squadra bellanese con due conclusioni più che pregevoli dalla distanza, trovano addirittura il vantaggio a 10 dal termine.
Mister Lele allora decide di passare all’attacco pensante, reinserendo in avanti Rizzi Alan che in pochi minuti digla la doppietta che ribalta la situazione.
Gli ultimi minuti sono al cardiopalma con gli avversari vicini al gol in diverse occasioni e proprio quando la partita sembrava conclusa, ecco il goal del pareggio, dopo uno svarione difensivo che apre un’autostrada alla punta avversaria.
Si va così ai calci di rigore. Mister Cariboni sceglie i fratelli Rizzi e Paruzzi come rigoristi. Tutti a segno fino al sesto e decisivo tiro dagli undici metri che vede fallire il portierone granata, uno dei migliori in assoluto della serata.

MARCATORI: Rizzi Alan 5 (3+2), Bianchi 1, Busi 1, Bonesi 1.

prov stick prov paru

MAN OF THE MATCH: VITALI STICK e PARUZZI EMILIO – Il premio va in condivisione alla difesa bellanese. Stick ritorna ai suoi livelli giocando la prima partita senza sbavature, anticipando sistematicamente gli avversari e proponendosi anche nelle ripartenze. Nella seconda partita le difficoltà aumentano anche per la fisicità degli avversari. Imperioso un intervento in scivolata che salva il Bellano dalla capitolazione. COLONNA

Il buon Emilio dal canto suo, reo della presenza della stampa e delle televisioni, si fa apprezzare per interventi in stile plastico. Attento tra i pali e quasi troppo tranquillo in campo, non riesce a trovare il guizzo nel momento decisivo dei rigori. Purtroppo per lui anche i migliori sbagliano, e se non calci un rigore, non lo potrai mai sbagliare. CUORE IMPAVIDO

Finisce così con l’amaro in bocca di una sconfitta (senza aver perso una partita!!!) che però dà il senso della bella prestazione della squadra bellanese. Purtroppo non si è riusciti a confermarsi ancora campioni provinciali, ma la speranza è quella di seguire le orme dell’AZ dello scorso anno, sconfitti alla finale provinciale e poi vincitori nella finale regionale di Boario.

Infatti nonostante il secondo posto, grazie anche all’ottima annata dal punto di vista disciplinare, la Pol. Bellano ha guadagnato anche quest’anno la possibilità di rappresentare il CSI di Lecco alla fase regionale.
Subito uno scontro durissimo: in gare di andata e ritorno i granata affronteranno i campioni provinciali di Varese, il Bidone, fresco vincitore del proprio campionato.

Andata sabato 28 maggio alle ore 18 a Dervio e ritorno domenica 29 maggio a Morosolo/Casciago alle ore 16.

Scritto da:

Pol. Bellano