CALCIO OPEN A 7 – CAMPIONI PROVINCIALI 2018

CALCIO OPEN A 7

POLISPORTIVA BELLANO

CAMPIONE PROVINCIALE 2018

Cuore, grinta, disperazione, gioia, rimpianto, incredulità… Queste sono solo alcune delle emozioni che i ragazzi della squadra Open a 7 hanno regalato a loro stessi e ai propri sostenitori, nella serata che ha decretato i campioni della provincia di Lecco della propria categoria.

Sul campo di Costa Masnaga è successo di tutto e di più, ma alla fine i colori granata si sono elevati al di sopra di tutte le squadre della provincia tornando ad essere i campioni dopo il successo di tre stagioni fa.
L’ormai classico triangolare tra le vincenti dei gironi zonali di Lecco, Laghi e Brianza ha mostrato quanto il calcio possa essere meraviglioso e crudele allo stesso tempo e di come si possa passare più volte dall’inferno al paradiso (in senso calcistico ovviamente).

Il triangolare è partito in maniera anomala con i calci di rigore tra l’ASDO Fo.Ca. (rappresentante zona Brianza) e la Pol. San Vito (Zona Laghi), visto che la partita giocata il giorno 8, si era conclusa sul punteggio di 1 a 1 senza la possibilità di decretare un vincitore a causa del maltempo che aveva sospeso il mini-torneo. È la squadra brianzola del Fo.Ca. ad essere più precisa dal dischetto e a centrare così la vittoria da 2 punti.

Ecco la Pol. Bellano pronta alle 21.00 ad entrare in campo per la prima partita con la divisa bianca con banda nera firmata “NIKI TEAM”. Di fronte i canarini della Pol. San Vito, disperati per aver un solo risultato utile e che potrebbe anche non bastare per agguantare il titolo provinciale.
Mister Ravellia per il primo match schiera la seguente formazione: Paruzzi tra i pali, Vitali Stick al centro della difesa, cerniera di metà campo da destra a sinistra formata dal trio Rizzi L., Vetere e  Bonesi. Coppia d’attacco composta da Denti M., unico esordiente in una finale a livello provinciale e il bomber Vitali Luca.
La tensione è palpabile e le gambe non girano a dovere, e nonostante un predominio territoriale evidente dal primo minuto, ecco arrivare il vantaggio dei canarini, con la punta avversaria brava a sfruttare l’incertezza della difesa granata.
Un po’ di confusione, qualche sbavatura in fase di appoggio e troppa frenesia non fanno rendere al meglio i bellanesi, che trovano comunque il punto del pari su calcio di rigore magistralmente calciato dallo specialista Bonesi. Il pareggio da un po’ di tranquillità e dopo qualche rischio di troppo ecco il vantaggio granata grazie ad una clamorosa autorete del San Vito.
C’è ancora da soffrire, ma finalmente bomber Vitali si sblocca e con una doppietta chiude definitivamente la partita, che ha il suo epilogo con un altro gol dei ragazzi della zona laghi che devono chiudere mestamente il loro percorso con una sconfitta.

Per il match decisivo contro i campioni della Brianza mister Ravellia ripropone la formazione della prima partita con il solo cambio tra Alan Rizzi che prende il posto dell’acciaccato Luca Vitali.
I primi 10 minuti sono un incubo a occhi aperti, con i granata bloccati sulle gambe e sulla testa, mentre gli avversari, abili a sfruttare i regali in fase difensiva, colpiscono per ben tre volte Paruzzi, anche lui come tutta la squadra non esente da colpe nelle reti subite.
3 a 0 sotto!!! La testa bassa che non fatica a rialzarsi, qualche occasione che vede i pali della porta poco amici e soprattutto l’estremo difensore avversario insuperabile da qualsiasi angolazione.
Mister Ravellia inserisce Luca Vitali e Tete per organizzare al meglio una rimonta quasi impossibile da pronosticare nei pochi minuti a disposizione, ma quando tutto sembra perduto, ecco che il cuore granata, colpito nell’orgoglio, trova quella scossa che riaccende anima e corpo: al lampo di Alan, coriaceo nel ribattere a rete da pochi passi segue il gol di Vetere caparbio e fortunato a centro area.
Mancano 5 minuti e l’inerzia è tutta dalla parte dei bellanesi che trovano il meritatissimo pareggio con in missile terra-aria di Luca Rizzi che fa esplodere la curva granata.
Gli ultimi minuti vengono giocati dalle 2 squadre con attenzione massima per non perdere e giocarsela alla lotteria dei rigori.
I rigori, crudeli già 2 anni fa sempre nella fase provinciale e pochi giorni fa nella finalina zonale riservano emozioni a non finire. Segnano tutti tranne bomber Alan che angola troppo la traiettoria colpendo la base del palo e al gol finale dei brianzoli ecco la disperazione nei volti dei bellanesi che si vedono scippare il titolo per il secondo anno senza perdere sul campo, anzi vincendo una partita in più degli avversari.
Ma ecco l’inaspettato, l’inatteso, il più incredibile dei ribaltoni, con il responsabile del Comitato provinciale del CSI che decreta la vittoria dei bellanesi e la sconfitta dei brianzoli dopo una attenta lettura del regolamento del triangolare provinciale.
Dalle lacrime di disperazione a quelle di incredulità e gioia, miste al sentimento più genuino di aver dato il massimo e di aver centrato MERITATAMENTE l’obiettivo che rende la stagione della squadra Open e della sezione calcio superlativa.

Asdo Fo.Ca. – Pol. San Vito 1 – 1 (5-3 dcr)

POL. BELLANO – Pol. San Vito 4 – 2

MARCATORI: Vitali L. 2, Bonesi 1, Autogol 1

POL. BELLANO – Asdo Fo.Ca. 3 – 3 (7-8 dcr)

MARCATORI: Rizzi A. 1, Vetere 1, Rizzi L. 1

LE PAGELLE di Goretti

Paruzzi Emilio: il portierone bellanese stasera è in versione diesel, ci impiega un po’ a carburare ma tiene la calma quando serve nei 20 minuti finali dei 2 tempi. Da certezze e garanzie alla squadra. SERENO VARIABILE 10

Vitali Stefano (Stick): alla prima fai il suo lavoro con ordine e determina ripartenza importanti. Nella seconda la partenza è da shock, sotto di 3 senza colpe, fa interventi determinanti per contenere i dirompenti avversari e nel finale sferra una spinta aggiuntiva e diventa la spina nel fianco del Foca. ELEGANTE BALUARDO 10

Rizzi Luca: lo strapotere fisico ne fa un importante incursore e un grande difensore. Spinge a tutta la prima, lotta e non demorde mai nella seconda. Infine trascina e ci porta al pari che vuole dire titolo. LOTTATORE INCONTENIBILE 10

Vetere Andrea: Il capitano in un finale di stagione difficile e con un calo di prestazioni, sa leggere e capire l’importanza della serata, prendendo in mano la squadra, né dirige e orchestra i movimenti e gli andamenti. Ma soprattutto quando dopo tanti sforzi la squadra sembra non averne più, da la zampata che rimette in carreggiata i granata, stasera in maglia bianca. METRONOMO PUNTUALE 10

Bonesi Andrea: si mette a disposizione della squadra, corre più di quanto abbia mai fatto, crea come deve e copre come non te lo aspetti. Anima e cuore al servizio della squadra, se poi hai quei piedi, pennelli gol, passaggi e assist che tutti vorrebbero. ARTISTA IN CORSA 10

Denti Matteo: sente il peso di una partita mai disputata, ma con il passare dei minuti prende coraggio, si avvicina al gol che purtroppo non trova, ma sa dialogare con la squadra e resta sempre a disposizione dei compagni. DEBUTTO COL BOTTO 10

Vitali Luca: il bomber d’annata anche questa sera da il suo importante contributo, doppietta di gol alla prima e di legni alla seconda. Tanta fluidità dì manovra, pressing asfissiante e pericolo costante per le difese. Peso leggero, con destro da Massimi. NON GETTA MAI LA SPUGNA 10

Rizzi Alan: entra in campo da senatore, queste sono le sue partite, sa come incidere e decidere. Ha già un palmares di titoli alle spalle, ma guarda al campo sapendo che ogni lasciata è persa. Non lascia nulla al caso, cinismo, volontà, determinazione e giusto agonismo ne caratterizzano la gara. GARANZIA CERTIFICATA 10

Vitali Stefano: anche lui al debutto su un impegno provinciale, entra in corsa in uno scontro al cardiopalma con il peso sulle spalle dell’ultimo uomo. Con giusta serenità e spensieratezza affronta con puntualità e precisione l’incarico datogli. SPALLE LARGHE 10

Denti Thomas: non scende sul tappeto verde, ma mette cuore e passione suonando la carica ai compagni in ogni momento. MOTIVATORE 10

Bonacina Davide: Non entra sul campo, ma entra nel palmares del Guinness dei primati, con doppio titolo Provinciale con i TOP JUNIOR e con gli OPEN. FUTURO GARANTITO 10

Ravellia Cristian: Il Mister dopo il brillante campionato, è stato capace di plasmare la squadra portandola al massimo titolo provinciale. Tecnica, tattica, schemi e la giusta carica, il grande lavoro svolto paga. MAGICO DOBLETE 10

Il ringraziamento e le congratulazioni da parte di tutta la Polisportiva, per avere dimostrato grande orgoglio e passione, onorando l’impegno e la maglia, riportando a Bellano il prestigioso titolo provinciale.

Finale Open a 7 (2)
Finale Open a 7 (6)
Finale Open a 7 (12)
Finale Open a 7 (14)
33094459_1634494109996608_4493308232894251008_o
2018_05_21 Finale Open a 7 (1)
Finale Open a 7 (7)
Finale Open a 7 (9)
Finale Open a 7 (5)
Finale Open a 7 (4)
Finale Open a 7 (3)
2018_05_21 Finale Open a 7 (7)
Finale Open a 7 (8)
Finale Open a 7 (10)

#battefortegranata

Scritto da:

Pol. Bellano