CALCIO OPEN A 7 – 8^ GIORNATA RITORNO 2016/17 + COMMENTO DI NIKI & PAGELLE DI PAOLO

POL. BELLANO – ATLETICO VARENNA 3 – 4

Nella partita decisiva per le sorti del campionato, i granata, seppur giocando un buon match, non riescono ad avere la meglio dei bianco-rossi che grazie a questa vittoria si involano verso il meritato titolo stagionale.

Il Commento di Niky

“E’ stata una serata bellissima quella di giovedì 16 marzo: pubblico delle grandi occasioni, un clima ideale per una confronto calcistico, ma soprattutto una partita davvero bella, perché si sfidavano la prima della classe contro la seconda in campionato.
Inizia la partita con subito il gol del Varenna dopo soli 2 minuti dall’inizio, con un bel tiro al volo su un assist perfetto. La partita vede le 2 squadre giocare un bel calcio con molta tranquillità, regalando delle bellissime giocate. Purtroppo per il Bellano arriva il 2 a 0 del Varenna, con un gol di furbizia dell’attaccante non vista dall’arbitro, che con un evidente spinta riesce a liberarsi del diretto avversario e a segnare. La Pol. Bellano però reagisce e verso la fine del primo tempo sigla la rete del 2 a 1 grazie a Paolo Tavani, che trova un incredibile e strepitoso tiro da fuori area al volo, facendo finire la palla direttamente nell’angolino basso del portiere del Varenna.
Nella ripresa continua la partita con le 2 squadre, che mettendo sul campo ancora più intensità e voglia di segnare, regalano sempre più belle giocate ai tanti tifosi accorsi al campo per l’occasione.
Si arriva così al momento decisivo del match con un uno-due del Varenna che trova prima il 3 a 1 con un bel tiro da fuori e successivamente il 4 a 1 con un colpo di testa da centro area mettendo così la partita al sicuro.
Sembra finita ma il Bellano trova la rete del 4 a 2 con un autorete del difensore del Varenna. Nonstante il passivo la squadra di Mister Ravellia cerca di non lasciarsi andare e arriva un tiro dal limite ribattuto dal difensore con la palla che schizza tra i piedi di Luca Vitali bravo a siglare il gol del 4 a 3. A questo punto la squadra crede nella rimonta, che però si infrange dopo un bel colpo di testa di Andrea Vetere che finisce sulla traversa, chiudendo così la partita.
Davvero bello il supporto del pubblico presente ed in particolate quello di Nicolò che incita la squadra a stare tranquilli e di giocare con grinta e voglia di divertirsi tra compagni”

Belle le parole del nostro Nik che non ha mai fatto mancare supporto alla squadra.
Nonostante la delusione bisogna dar merito agli avversari che quest’anno hanno meritato il successo.
Ma i granata sanno di aver ancora un’altra occasione di dimostrare il proprio valore sul campo, prima chiudendo alla grande la stagione regolare con le ultime 3 partite, ma soprattutto preparandosi ai play off per il titolo zonale.

Ed ecco le irriverenti pagelle del nostro secondo inviato, nonché cameraman e regista dei video della partita.

LE PAGELLE DI PAOLO

Emilio Paruzzi 7: grande partita per il numero 12 della formazione granata, compie non pochi miracoli tenendo sempre in partita la squadra fino all’ultimo. SUPERMAN
Luca Rizzi 5,5: non al 100% fisicamente e lo si nota, corre sì ma ha paura a calciare con il destro, ne escono così solo tiri storti o lenti che non creano nessun problema al portiere avversario, peccato aveva tanta voglia di giocare. FUORI FORMA
Andrea Vetere 6: nulla di eccezionale per il capitano, qualche buona intuizione che si spegne in attacco ma anche tanti palloni sbagliati. MEDIOCRE
Davide Busi 6: prestazione mediocre: gli avversari lasciano spesso la sua fascia immarcata e lui sfrutta tale libertà per avanzare verso la porta ma ben poche volte con i suoi tiri centra lo specchio. Bisogna migliorare. CONVERGENZA DA RIFARE
Andrea Bonesi 6: quando entra non mette la solita lucidità che lo caratterizza, corre tanto ma si accentra troppo, portandolo così a non sfruttare la fascia praticamente sempre libera. Riesce comunque a fornire qualche bel pallone agli attaccanti, che non sempre le sfruttano al meglio. BENE MA NON BENISSIMO
Alan Rizzi 6: ci prova in tutti i modi ma contro una squadra molto coperta, soprattutto con il passare del tempo, non è così semplice. Forse un po’ troppo nervoso alla fine perde la concentrazione, ovvio in partite del genere non è semplice. ANIMI CALDI
Daigoro Nogara 5,5: non è la partita adatta a lui e lo si capisce fin da subito, gli avversari ci mettono troppa fisicità e lui sparisce dai radar. Ha una buona occasione per pareggiare i conti ma non riesce a concretizzare. CI VUOLE UN FISICO BESTIALE
Luca Vitali 6,5: entra e fa il lavoro che ci si aspetta da lui, guadagna calci di punizione, con le sue giocate crea sempre scompiglio nell’area avversaria. Segna anche nella mischia, un
semplice tap­in che serve per migliorare il morale. CONTINUA COSÌ
Mister Ravellia 5,5: ha come attenuante che la partita a cui andava incontro era un derby e per lo più al vertice della classifica, ma non gestisce al meglio i suoi, sbagliando la formazione iniziale. Cerca di metterci una pezza a partita in corso ma il suo intento non riesce al 100%. CONFUSO

MVP
Paolo Tavani 7: fa presagire fin da subito il peggio con un’ammonizione per protesta, invece si riprende dallo sbando e la sua è una buonissima prestazione condita pure da un gol da vero fenomeno. GOOD LUCK

Scritto da:

Pol. Bellano