CALCIO OPEN A 7 – 8^ GIORNATA ANDATA 2016/17 + PAGELLE

A.C. VARENNA – POL. BELLANO 5 – 3

Nell’attesissimo derby arriva la prima sconfitta in campionato per la squadra della Polisportiva Bellano.

Partita dagli alti contenuti sia tecnici sia agonistici con le due squadre che mostrano al pubblico presente perché stanno dominando il campionato.

Mister Ravellia, con qualche assenza, schiera la seguente formazione: Paruzzi, Vitali Stick, Rizzi L., Tavani, Busi, Nogara e Rizzi Alan.

I primi venti minuti sono bellissimi con le squadre che mostrano giocate di qualità e gol di pregevole fattura. Tutto questo però termina nel modo più inaspettato dopo un colpo proibito della punta locale non visto dal direttore di gara, che va a modificare gli equilibri di una partita fino a quel momento corretta e ben giocata.

A questo punto non ha più senso continuare con la cronaca di una partita che vede i granata giocare con un morale decisamente sotto le scarpe e purtroppo incapaci di reagire allo svantaggio al termine della prima frazione.

Si chiude la partita dopo uno scialbo secondo tempo in cui i bellanesi non riescono a costruire azioni degne di nota e a subire il gol finale.

Una sconfitta che però non cambia le ambizioni e gli obiettivi di una squadra che rappresenta una società con dei valori ed un’etica sportiva purtroppo sconosciuta ad altre formazioni, o per meglio dire ad altre persone perchè non si può fare di tutta l’erba un fascio.

 

LE PAGELLE DI PAOLO

Stefano vitali 5,5 : serata difficoltosa per il centrale di Ombriaco, che si ritrova alle prese con un cliente per nulla semplice da gestire. Più di una volta infatti non riesce ad arginare la prestanza fisica dell’attaccante avversario.  IL GIGANTE E LA FORMICA

Davide Busi 6: viene arretrato da mister ravelia, il suo compito lo fa correndo e facendo entrambe le fasi, ma quella di venerdì è una serata no, la porta non la vede manco con il binocolo. IELLATO

Paolo Tavani 6: ovunque lo metti lui riesce a fare ciò che gli si chiede dando sicurezza ai compagni. Unica pecca della serata la mancanza di giocate intuitive che ormai ci ha abituato ad aspettarci da lui. NORMALMAN

Andrea Vetere 5,5: entra a partita iniziata e non riesce ad adattarsi ai ritmi, poca spinta propositiva, dai suoi piedi ci si aspetta molto di più. Fa un buon lavoro sulle palle alte dei rinvii avversari anticipando più di una volta la punta nemica. FUORI FASE

Luca Rizzi 5,5: subisce nei primi minuti un colpo proibito e ciò ne condiziona la prestazione togliendogli la lucidità che di solito lo contraddistingue e costringendolo quasi a voler dimostrare di essere superiore all’avversario. SOTTO PRESSIONE

Matteo Denti 6: entra in un momento non semplice e cerca di dare il tutto per tutto per la squadra, e di certo non demerita. Deve ancora entrare appieno negli schemi dalla squadra, ritrovandosi a volte fuori posizione,  ma per essere una new entry è sulla buona strada. SINCRONIZZATO (anche per il tuffo appena entrato)

Alan Rizzi 6,5: il suo lavoro da attaccante lo fa, timbrando il cartellino per due volte. Anche lui dopo il fallo subito dal fratello perde lucidità e non gioca più come sa fare. DOUBLE-FACE

Daigoro Nogara 6 : ancora un gol per il giovane attaccante della Pol Bellano, ma in una partita fisica sembra abbia paura di osare troppo e essere poi preso di mira. IMPAURITO

MISTER RAVELLIA 5,5: era una partita delicata, e purtroppo non è andata come sperava. Gli avversari in campo costringono i suoi con i nervi a fior di pelle e lui non riesce a far tornare la tranquillità e il bel gioco che ne consegue. Ci prova con i cambi ma anche quelli gli dicono male. Uno stop che non ci voleva ma di sicuro si riprenderà.

MAN OF THE MATCH

EMILIO PARUZZI 6,5: salva più di una volta il risultato volando da una parte all’altra della porta e compiendo delle bellissime parate. Purtroppo con il crollo della squadra crolla anche lui, ma se il passivo non è più elevato è solo grazie a lui, che ci mette più volte una pezza, anzi un pugno. SUPERMAN

Scritto da:

Pol. Bellano