CALCIO OPEN A 7 – 7^ GIORNATA ANDATA 2016/17 + PAGELLE

POL. BELLANO – BOMBONERA F.C.A. 5 – 4

Vittoria al cardiopalma per i ragazzi della squadra della Polisportiva Bellano contro la neo promossa Bombonera. I portacolori bellanesi devono sudare le famigerate sette camicie per ottenere la settima vittoria consecutiva e proseguire così la marcia in vetta alla classifica.

Mister Ravellia dopo le ottime risposte ricevute dalla fredda trasferta di Premana, decide di mischiare le carte lasciando a riposo bomber Rizzi e schierando un’inedita formazione: Paruzzi, Vitali Tete, Denti M., Vetere, Bonesi, Busi e Luca Vitali.

Dopo i primi di chiaro dominio bellanese con occasioni non sfruttate dagli attaccanti, arriva come un fulmine a ciel sereno il vantaggio degli ospiti su punizione bomba e di seguito il raddoppio su bella giocata della punta valsassinese.

Mister Ravellia cerca di dare la scossa con time out e con l’ingresso di Rizzi L. e Vitali Stick, ma al termine della prima frazione i granata sono sotto per 2 a 0.

La ripresa vede però i ragazzi bellanesi gettare il cuore oltre l’ostacolo, rimontando la partita, soprattutto grazie all’ingresso di un determinatissimo Nogara Daigoro, autore di una pregevole tripletta, abbinata alla doppietta del sempre più capocannoniere, a soepresa, Busi.

Con questa vittoria la squadra di Mister Ravellia si prepara per la super sfida di venerdì con l’entusiasmo dell’ennesimo successo e la consapevolezza che ad essere la prima della classe comporta anche dei doveri. Primo fra tutti quello di non sottovalutare mai gli avversarsi, sempre pronti a dare il meglio contro i capo classifica.

Ed ecco gli highlights della partita per cui dobbiamo dire un sentito grazie al nostro Paolo, che oltre che cameraman, fotografo e regista, per l’occasione ha redatto anche le pagelle.

LE PAGELLE DI PAOLO

Emilio Paruzzi 6,5 : buona prestazione del portiere granata, compie delle belle parate salvando il
risultato. Con la sua carica e le sue grida cerca di risvegliare i compagni durante tutta la partita.
GRIDA CHE TI PASSA
 
Stefano Vitali (Tete) 6: prestazione mediocre per il capellone di Oro, i suoi compagni non giocano
al massimo e lui ne risente macchiando la sua gara con delle piccole sbavature. INSICURO
 
Stefano Vitali (Stick) 6: come il suo omonimo non è in serata, non porta la solita sicurezza
difensiva che ormai è il suo marchio di fabbrica andando troppo molle su alcuni palloni. THE
WALL, CON QUALCHE CREPA
 
Andrea Bonesi 6,5: il piccolo trattorino non smette mai di correre sulla sua fascia, fornendo
palloni e inserimenti ai propri compagni. Si scalda un po’ troppo per gli interventi subiti e inizia a
parlare troppo. CI VUOLE CALMA E SANGUE FREDDO
 
Andrea Vetere 6: prestazione ordinaria per il capitano, ma di lui si ricorda soltanto la traversa
colpita da 0 metri. AFFAMATO
 
Luca Rizzi 7,5: entra lui e con la sua corsa e i sui dribbling scuote la partita ed i compagni. Verso la
fine della partita si intestardisce in cerca del gol personale limitando al minimo i passaggi.
MARATONETA
 
Luca Vitali 5,5: serata no per il nostro bomber al rientro da un lieve infortunio, non riesce a giocare
come sa fare lui uscendo senza aver lasciato il segno. FANTASMA
 
Paolo Tavani 6,5: entra quando c’è bisogno di tenere il vantaggio e ci mette fisico ed esperienza,
partita di ordinaria amministrazione. DIMMI COSA DEVO FARE E IO LO FACCIO
 
Matteo Denti 5,5: non ci siamo, dopo la bella prestazione di settimana scorsa questa volta si perde
in un bicchier d’acqua venendo richiamato più di una volta dai compagni. Non si trova a suo agio
sulla fascia e si vede. SMARRITO
 
Davide Busi 7: il capocannoniere della squadra si meriterebbe un bel voto per la doppietta messa a
segno, ma quanta fatica per farne due. CECCHINO, AH NO
 
Mister Ravellia 6,5: Sottovaluta gli avversari in una partita che si mette subito male per i suoi. Riesce
con i cambi e le indicazioni giuste a ribaltare quella che sembrava una sconfitta fin dalla partenza.
“L’importante è fare un gol in più degli avversari”. Settima vittoria consecutiva per i suoi, non male.
 

MAN OF THE MATCH

Daigoro Nogara 8: il più giovane del gruppo non si fa intimorire da una serata storta, entra e subito ci mette anima e corpo prendendosi sulle spalle tutta la squadra. Meritatissima la tripletta. GIOVANE TALENTO

 
E adesso arriva l’attesissimo derby contro il Varenna, ad oggi rivale più accreditata per il titolo e capace di vincere 6 delle prime sette partite da inizio anno, avendo il miglior attacco della categoria. 
Tutti invitati a sostenere la squadra della Polisportiva Bellano venerdì 25 novembre alle ore 21 sul campo di Lierna.
 
daigoro
porta
tavani
thomas
tete
postino
paruzzi
stick

Scritto da:

Pol. Bellano