CALCIO OPEN A 7 – 5^ giornata ritorno 2015/16

5^ GIORNATA RITORNO

POL. LAGHETTO – POLISPORTIVA BELLANO 1 – 4

And the Oscar goes to…

Nella settimana in cui l’America si ferma per l’88^ edizione degli Academy Awards, la Pol. Bellano gioca una partita da Oscar nel big match della 5^ giornata di ritorno del campionato Open a 7.
Pol. Laghetto vs Pol. Bellano è lo scontro che può indirizzare le sorti del campionato, quando dopo questa gara mancheranno solamente 6 partite al termine della stagione regolare.
Mister Cariboni dopo aver studiato strategie la sera prima del match in un’avvincente partita di Risiko (che per la cronaca ha avuto come vincitore il fortunatissimo Stick…), spariglia le carte schierando una formazione alternativa con il posizionamento di Bonesi dietro un un’unica punta White. Alle loro spalle il trio di metà campo composto da Vetere e dai due Luca, Vitali e Rizzi, mentre in difesa il confermato ed unico centrale in rosa per la serata Vitali Stick, ultimo protettore dell’eterno ragazzino Emilio Paruzzi.
Concentrazione, grinta, palla a terra. Con queste direttive la Pol. Bellano gioca un primo tempo fatto di attenzione e ripartenze manovrate, trovando un Laghetto sempre in difficoltà nel marcare un Bonesi sempre più ispirato ed un Davide Bianchi White sgusciante nonostante il tanto spazio a disposizione.
Dopo alcuni tentativi ben vanificati dall’estremo difensore locale, con un’azione da manuale partita da Paruzzi, Bonesi va a calciare a botta sicura, trovando il maldestro intervento del difensore locale che blocca con un braccio la conclusione. Rigore sacrosanto e cartellino azzurro. Sul dischetto si presenta il capitano che con un tiro potente ed angolato porta in vantaggio i granata.
Con il vantaggio numerico la Pol. cerca di aumentare il bottino, ma l’imprecisione e la troppa fretta non hanno effetti positivi; Bonesi però non ci sta e colpisce a 5 dal termine per il doppio vantaggio bellanese, che dura però pochi minuti, con il Laghetto abile a sfruttare una delle rare disattenzioni della retroguardia granata.
La ripresa vede la Pol. Laghetto cercare una reazione confusa e poco consistente, con un Bellano che invece crea più e più occasioni, colpendo finalmente con bomber Bianchi e con il solito Bonesi lesto su ribattuta del portiere.
Gli ultimi quindici di gara sono di pura gestione, con i subentrati Alan e Busi abili a tenere alta la squadra e a cercare invano il 5 gol, mentre Paruzzi chiude la saracinesca agli ultimi disperati tentativi di rimonta dei rossi di Colico.
Finisce con gli abbracci dei protagonisti, consapevoli dell’ottima partita disputata e di come adesso il campionato possa aver preso una svolta decisiva.

MARCATORI: Bonesi 2, Bianchi 1, Vetere 1.

Per l’occasione non possiamo premiare un solo giocatore ma tutti i protagonisti della serata partendo ovviamente dal mister.
MR CARIBONI E. – Come un lancio di dadi che dall’Alaska va a colpire la Kamchatka con 10 dadi contro 1, mister Lele vince la partita a tavolino contro con il coach avversario, che proprio non riesce a trovare contromisure alla posizione di Bonesi. Strategia al potere. OSCAR MIGLIOR SCENEGGIATURA
PARUZZI – VITALI STICK – La retroguardia bellanese non si scompone ai continui cambi di modulo e di attaccanti avversari. Stick è sempre puntale a chiudere su ogni azione mentre il grande Paru, reo dell’importanza del match, chiude la porta a qualsiasi tentativo avversario. OSCAR MIGLIOR MONTAGGIO
VITALI L. – RIZZI L. – I due Luca giocano una partita sontuosa, fatta di corsa e disciplina tattica. Bravi nella fase difensiva e soprattutto super nelle ripartenze, metteno continuamente in crisi i diretti avversari. OSCAR MIGLIORI EFFETTI SPECIALI
VETERE A. – Il capitano gioca con intelligenza fungendo da frangiflutti davanti alla difesa E gestendo il pallone con tranquillità nei momenti cruciali del match . OSCAR MIGLIOR REGIA
BONESI A. – Che partita per il fantasista valtellinese. Mister Cariboni gli ritaglia un ruolo da protagonista per la serata e lui non si fa scappare l’occasione per sfoderare una prestazione a 5 stelle. OSCAR MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
BIANCHI – Con il modulo di stasera White non tradisce le attese, mettendo sempre in crisi la retroguardia del laghetto e coadiuvando al meglio il compagno Bonesi. OSCAR MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
BUSI – RIZZI A. – Non è facile entrare in corsa in partite di questo tipo, ma Alan e Davide dimostrano la coesione del gruppo dove tutti hanno un ruolo fondamentale nella corsa al titolo. OSCAR MIGLIOR COLONNA SONORA
ROSSI – Infreddolito sulla fascia nonostante i diversi strati indossati, usa la bandierina come estensione del suo braccio. OSCAR MIGLIORI COSTUMI
IL PRESIDENTE, LA PANCHINA, I TIFOSI – Nel momento più importanmte della stagione non è mancato il sostegno alla squadra che adesso dovrà confermare sul campo la fiducia avuta. OSCAR MIGLIOR FOTOGRAFIA

 

POL. BELLANO – Con questa vittoria la Polisportiva incrementa il proprio vantaggio proprio sul Laghetto portandolo a 4 punti a sole 6 giornate dal termine. Adesso è tutto nelle mani e nei piedi dei giocatori granata che possono e devono gestire al meglio il vantaggio guadagnato, per poter così ottenere la statuetta più ambita a fine stagione: quella di MIGLIOR FILM.
Il primo scoglio da superare nel prossimo match di giovedì 3 marzo, sarà il pericolante Premana, sempre più nei bassifondi della classifica ed assetato di punti salvezza.

Scritto da:

Pol. Bellano