CALCIO OPEN A 7 – 4^ GIORNATA RITORNO 2016/17 + COMMENTO DI NIKI

POL. BELLANO – GSO GARLATE A 7 – 5

Dopo la settimana di riposo per il rinvio del match con il Centro Sport Abbadia, i ragazzi di Mister Ravellia tornano in campo in casa contro il temibile Garlate, unica formazione che nell’attuale campionato ha sconfitto la capolista Varenna.

Per l’occasione l’allenatore bellansese deve fare conti con le assenze, visto che molti dei suoi giocatori si ritrovano ai box tra influenza e guai muscolari.

Ma la Pol. fa vedere che la rosa a disposizione del mister è super competitiva e per l’occasione schiera una formazione a trazione anteriore che porta i suoi frutti con una partita giocata con intensità e voglia di vincere, ma soprattutto nei momenti di difficoltà con la consapevolezza che giocando di gruppo i risultati sono sempre alla portata di questa squadra.

IL COMMENTO DI NIKI

Bellissima vittoria per la Polisportiva Bellano, contro una formazione che non ha mai mollato fino all’ultimo secondo. Questa sera si è tornati alla classica divisa granata e ha portato bene!
Ottima prova dei nostri attaccanti, Busi e Nogara autori di una doppietta e del bomber Alan Rizzi che si è portato a casa il pallone (si fa per dire) con un hattrick.
Oltre a chi ha segnato, grande prova di tutta la squadra e anche di chi è subentrato nella ripresa. Insomma bravi tutti e anche al mister.
  

LE PAGELLE 

Paruzzi 5,5: serata difficile per il portierone granata non al meglio dal punto di vista fisico. Fatica ad essere decisivo su alcuni interventi, dando ai compagni meno sicurezza del solito. Si riscatta nel finale con due parate di puro istinto. FEBBRICITANTE

Stefano Vitali (Stick) 6.5: c’è da lavorare duro per il nostro Stick contro il forte attaccante avversario, ma lui nonostante cerchino di abbatterlo in tutti i modi non si scoraggia e limita al massimo gli errori. BARCOLLO MA NON MOLLO

Luca Rizzi 7: il mister gli chiede il sacrificio di giocare fuori zona, lavorando in mezzo al campo. Lui ci mette tutta la grinta e le innate qualità atletiche, organizzando la manovra e chiudendo tutti i varchi. A volte esagera con il tiro da fuori, ma tiene botta con il cugino Stick contenendo il forcing finale degli avversari. COCCIUTO

Davide Busi 7: anche stasera il ragazzo della valle giostra sulla fascia mancina deliziando gli amanti del bel calcio con giocate sopraffini, peccando a volte con poca incisività al tiro. Motivato dai compagni, il bello di Parlasco tira fuori gli artigli e sigla una doppietta di precisione e opportunismo. LEZIOSETTO

Daigoro Nogara 7: titolare in questa difficile partita, sembra far fatica a prendere il ritmo, ma appena trova un po di spazio diventa letale e tutta la squadra ne giova delle sue giocate. INTERMITTENTE

Bonesi Andrea 6,5 : rientro ufficiale dopo il lungo infortunio. Non ancoraal top della condizione, regala lampi assoluti di classe e tranquillità. E’ tornato il greco. OCCIDENTALI’S KARMA

Nogara Matteo 7 : ottimo impatto sul match del più giovane dei fratelli Denti. Sacrificio, corsa, tiro. Il bravo Matteo si mette a disposizione e confeziona una delle sue prove più convincenti con la maglia del Bellano. Gli manca solo il gol. REDIVIVO

Alan Rizzi 8: ancora lui, ancora il bomber che gioca per la squadra e colpisce di fioretto l’avversario. Ha voglia di segnare e di vincere e si amareggia per una sostituzione negli utlimi dieci minuti. INSAZIABILE

Mister Ravellia 8: le assenze non lo turbano e schiera una formazione che esalta pubblico e compagni. Vede bene nello schierare Luca Vitali esterno che lo ripaga con una prestazione super. La squadra sembra sempre più tonica e in ottima forma dal punto di vista mentale. LEADER

MAN OF THE MATCH

Luca Vitali 8.5: non si può non premiare la prestazione del nostro Luca che ritorna a calcare la fascia con diligenza. Qualità e quantità per tutti i 60 minuti, impreziositi da 3 assist consecutivi di notevole fattura tecnica e 2 spazzate alla viva il parroco che costringono il povero Kamal a suonare i campanelli di mezza Dervio. Non trova il gol ma poco male. Quelli arriveranno, prima o poi… ESEMPLARE

Scritto da:

Pol. Bellano