CALCIO OPEN A 7 – 4^ GIORNATA ANDATA 2015/16

4^ GIORNATA ANDATA
POLISPORTIVA BELLANO – Blue River 5 – 3

Vittoria sofferta per la squadra Open a 7 della Polisportiva Bellano contro la compagine colichese del Blue River.
Giovedì 5 novembre tra le mura amiche di Dervio, è andato in scena uno dei tanti derby con le formazioni residenti sotto il Legnone.
La partita arriva dopo un attimo inizio di stagione per la squadra granata con la vittoria che garantirebbe la testa solitaria della classifica e di conseguenza la quasi sicura eliminazione dalla corsa al titolo di una delle storiche compagine del torneo.
Mister Cariboni si deve costretto a scelte importanti viste le assenze pesanti di Vitali Stick per la solita noia alla caviglia e soprattutto quella del portierone Emilio Paruzzi, non ancora a posto dopo l’infortunio subito in quel di Laorca e in attesa di poter recuperare gli indumenti da portiere dopo il sequestro degli stessi in quel di Esino.
Ad esordire così tra i pali della formazione bellanese è un giovanissimo Andrea Randazzo, titolare della squadra Top Junior, che ben si stanno disimpegnando nel proprio campionato.
Davanti al giovane portiere viene confermato come settimana scorsa al centro della difesa Alessio Colo Colombo.
La mediana è quella classica composta dal trio Rizzi L., Vetere e Bonesi, mentre la coppia d’attacco è formata dal giovane bomber Luca Vitali e da Davide Bianchi White ancora alla ricerca del primo sigillo stagionale. In panchina a sorpresa c’è anche lo stanco neo papà Alan Rizzi pronto comunque a subentrare nel momento del bisogno.
La partita è maschia fin dalle prime battute con interventi al limite del regolamento da parte dei giocatori colichesi e i bellanesi che soffrono il pressing degli avversari, riuscendo comunque a colpire con un azione in velocità che porta il vantaggio con il ritrovato White.
La tattica del Blue River è di facile lettura, difesa arcigna e rilancio lungo, ma su una palla recuperata a metà campo dal capitano granata, Luca Vitali solo davanti al portiere raddoppia con un’incredibile ed inaspettata lucidità sottoporta. Il vantaggio si dimezza però subito dopo grazie ad una bordata da fuori a cui non può far niente il giovane Randazzo.
L’aggressività aumenta e diminuiscono le giocate palla a terra, ma su una di queste bomber Vitali trova un sinistro preciso che va ad infilasi all’angolino.
Gli ultimi cinque minuti della prima frazione sono però ad appannaggio del Blue River, che prima su punizione trova il secondo goal serale e poco dopo ha l’occasione addirittura per pareggiare. Lancio lungo della difesa e presa approssimativa dell’estremo difensore locale: palla persa ed intervento palla e gambe sull’attaccante avversario che va a terra guadagnandosi un rigore sacrosanto.
Il giovane Randazzo però non vuol far rimpiangere l’assenza del pararigori per eccellenza, Sir Paruzzi, andando così a deviare la traiettoria del tiro dal dischetto e mantenendo così il vantaggio al termine della prima frazione.
La ripresa prosegue sulla falsa riga del primo, con infiniti lanci lunghi da parte della difesa del Blue River, vanificati anche dall’ottimo ingresso di Tavani bravo a giostrare al centro della difesa.
La Pol. dal canto suo, risponde con ficcanti azioni in velocità orchestrate dagli avanti granata, che però nonostante il cambio di punte con l’ingresso di Rizzi e Busi non riescono a chiudere il conto.
Ci prova quindi capitan Vetere a mettere il punto esclamativo sulla partita, andando a trasformare una punizione dal limite. Il doppio vantaggio dura il tempo di rimettere a palla in gioco grazie ad una stoccata dalla tre quarti che inganna il portiere granata.
Negli ultimi 5 minuti si alza la tensione dentro e fuori dal campo. Lo testimoniano anche i volti del pubblico presente, tra cui emissari della Pol. Laghetto, prossimo avversario dei granata.
Chiude allora il conto Luca Rizzi con un diagonale che non lascia scampo al portiere avversario e da la certezza della vittoria alla Polisportiva.

Vittoria sofferta ma comunque ottenuta contro un avversario tutto grinta e generosità che sicuramente potrà togliersi diverse soddisfazioni nell’arco dell’anno e giocarsela per le posizioni di alta classifica fino al termine della stagione.

 

Tweet Vetere

MARCATORI: Vitali Luca 2, Bianchi Davide 1, Vetere Andrea 1, Rizzi Luca 1.

Randazzo

MAN OF THE MATCH: RANDAZZO ANDREA – La palma di migliore in campo va al giovane portiere granata.
Buttato nella mischia, il ragazzo si fa trovare pronto, sia in uscita sia tra i pali. Bravo a rimanere concentrato non si fa intimorire dai palloni alti che vengono ripetutamente scagliati in area.
Si riscatta alla grande all’errore in presa andando ad ipnotizzare l’attaccante avversario e respingendo in bello stile il rigore. FELINO

Prossimo match scontro al vertice contro la Pol. Laghetto, squadra accostabile per tenacia e costanza alla Germania Ovest degli anni 80′.
L’occasione per i granata è ghiotta per staccare una diretta avversaria nella corsa al titolo.
In campo giovedì 12 novembre ore 21 a Dervio.

Scritto da: