CALCIO OPEN A 7 – 10^ GIORNATA ANDATA 2015/16

10^ GIORNATA ANDATA
CENTRO SPORT ABBADIA – POLISPORTIVA BELLANO 3 – 6

Ritorna il campionato e arriva con un po’ di ritardo l’articolo dell’ultima giornata giocata dalla squadra Open a 7 della Polisportiva Bellano in cui arriva l’ennesima vittoria di un fantastico 2015.
Nella serata di venerdì 19 dicembre va in scena il big match contro il Centro Sport Abbadia, squadra più in forma del momento e capolista a pari punti proprio con i granata e la Pol. Laghetto.
Mister Cariboni, come da consuetudine, deve far fronte a diverse assenze, ma senza timore reverenziale e sapendo che come da pronostico ogni squadra gioca la partita della vita contro i bellanesi, carica i propri giocatori chiedendo vittoria e prestazione.
Scende in campo la seguente formazione: Paruzzi, Vitali Stick, Bonesi, Vetere, Vitali L., Rizzi A. e Bianchi.
Davanti al proprio pubblico, accorso in massa per l’occasione, i padroni di casa cercano di mettere pressione su ogni giocata della squadra bellanese che però gestisce bene le situazioni trovando il vantaggio su una giocata in velocità che porta Bianchi a colpire.
La squadra di casa è però tenace nell’atteggiamento e nelle giocate trovando il pareggio su colpo di testa da rimessa laterale anche grazie all’indecisione della retroguardia granata.
L’Abbadia vola sulle ali dell’entusiasmo sfiorando ripetutamente il gol, e trascinata dal capocannoniere del campionato, un Andrea Riva in forma smagliante, si porta addirittura in vantaggio grazie ad un preciso colpo di testa del bomber su schema da calcio d’angolo.
La Pol. Bellano negli ultimi minuti del primo tempo rischia l’imbarcata anche per alcuni errori di misura sotto porta ma proprio nell’ultima azione utile della prima frazione ecco il pareggio del redivivo Bianchi.
Nonostante le parole di del mister la ripresa si apre con il gol dell’Abbadia, abile con il suo uomo migliore a sfruttare le incertezze difensive dei granata.
Mister Cariboni cerca di dare nuova linfa alla squadra inserendo Busi e richiamando le basi del gioco che ha garantito i successi passati: gioco palla alla a terra, meno individualismi e quindi gioco di squadra.
E così sospinti dal carattere dei leader, dalla capacità di incidere delle punte e dalla voglia di dimostrare il proprio valore, i calciatori bellanesi alzano il livello del proprio gioco in maniera vertiginosa per la squadra locale andando a segno “solamente” per due volte (con Rizzi e Bianchi) viste le numerose occasioni create e non sfruttate.
Dopo alcuni minuti di sofferenza con la squadra in debito di ossigeno e salvata da Paruzzi in un paio di circostanze, prima Luca Vitali con un tiro cross deviato da un difensore nella propria porta e Rizzi con il classico piattone all’angolino, chiudono definitivamente l’incontro.
Vittoria fondamentale che lancia il Bellano in testa alla classifica a braccetto con il solito Laghetto. La partita a tratti è stata giocata con poca serenità, ma nel secondo tempo è uscita tutta la qualità dei campioni che non intendono abdicare per nessuna ragione.

MARCATORI: Bianchi 3, Rizzi A. 2, autorete 1.

ParuzziMAN OF THE MATCH: PARUZZI EMILIO – Quando il gioco si fa duro, il buon vecchio Paru inizia a giocare.
Se il primo gol è dovuto anche a una sua incertezza, il mantenimento del risultato è soprattutto merito suo e di alcune parate determinanti nei momenti cruciali della partita.
L’uomo ragno granata sta tornando ai suoi livelli di eccellenza con parate al limite dell’impossibile. SALVATORE DELLA PATRIA.

Si chiude il 2015, anno con non poche soddisfazioni per la squadra bellanese.
Con i numeri si può dare ancora più risalto a quello che ha fatto questa squadra nell’anno solare.
In campionato 61 punti ottenuti sui 66 disponibili con la conquista del titolo zonale e di seguito del Trofeo Callone, del Titolo di Campioni Provinciali e quello di vice campioni Regionali nell’amara sconfitta di Boario.
Ma il campionato di quest’anno si sta facendo sempre più avvincete con avversari che hanno notevolmente migliorato le proprie performance.
La squadra è comunque in salute, nonostante gli infortuni che sono andati a colpire tutta la difesa, grazie soprattutto ai nuovi innesti che si sono integrati alla grande al gruppo storico.

Passate le feste si riprende subito con l’invito per tutti a seguire i portacolori bellanesi. Si riparte con la partita che va a coincidere con l’ultima giornata di andata e che si disputerà sul campo di Dervio giovedì 14 gennaio alle 21 contro l’ostica formazione dell’Acli Mandello.

Scritto da:

Pol. Bellano