CALCIO OPEN A 7 – 9^&10^ GIORNATA ANDATA 2017/18

Ultime due partite del 2017 e altrettante “sofferte” vittorie che consentono di chiudere al meglio questa prima parte di campionato con un netto di 10 su 10 che consentono di chiudere in testa alla classifica con 7 punti di vantaggio sulla prima delle inseguitrici.

 

 

Pol. Bellano – Sacro Cuore B 5 – 3

Vittoria importantissima in uno degli scontri diretti di alta classifica. I granata faticano contro l’esperienza della formazione mandellese che gioca al massimo le proprie carte rendendo difficile la serata per i ragazzi di mister Ravellia. Ottima la prova di Luca Rizzi sempre più padrone della fascia, ma soprattutto della squadra brava nelle difficoltà a concedere poco nella ripresa all’avversario portando a casa 3 punti meritati.

MARCATORI: Rizzi L 2, Denti M 1, Vetere 1, Vitali L. 1

MAN OF THE MATCH

RIZZI LUCA: sempre più in forma, suona la carica ringhiando su tutti gli avversari. La condizione fisica straripante si aggancia ad una convinzione nei propri mezzi. PROROMPENTE

 

O.S.L.Dervio – Pol. Bellano 3 – 6

Derby difficilissimo per i granata (anzi per la serata con la prima divisa bianca griffata NIKI TEAM), che si presentano da primi della classe nella sfida contro i cugini sempre più invischiati nella lotta per non retrocedere.

Mister Ravellia, catechizza la squadra per l’importanza della partita schierando i seguenti uomini: Paruzzi, Vitali Stick, Bettiga, Vetere, Rizzi L, Denti M., Vitali L.

L’incontro segue subito l’andamento annunciato con il Bellano a fare la partita ed il Dervio arroccato e pronto a ripartire. Frenesia, interventi al limite e carica agonistica esasperata, fanno si che nel prima quarto d’ora i granata falliscano diverse ghiotte occasioni a differenza dei giallo-blu bravi a capitalizzare la prima occasione utile, complice anche una carica evidente su Paruzzi.

Il finale di primo tempo è difficile da raccontare tra il raddoppio in contropiede del Dervio, il rocambolesco 1 a 2 di Alan Rizzi subentrato a Matteo Denti dopo un brutto infortunio al ginocchio che a quanto pare lo terrà fuori dal rettangolo di gioco per un po’ di tempo. A lui i migliori auguri della redazione del sito della Polisportiva Bellano.

Dopo un confronto nell’intervallo i granata rientrano con grinta riacciuffando il pareggio e trovando i gol del sorpasso e della tranquillità.

La partita si chiude con il risultato di 3 a 6 per la capolista, per una volta meno bella ma concreta nell’ottenere i fondamentali 3 punti nella corsa al titolo.

MARCATORI: Rizzi L. 2, Rizzi A. 2, Vitali L. 1, Bonesi 1

LE PAGELLE

Paruzzi 6,5: poche parate ma decisive. E’ abbastanza “bravo” a mantenere la calma dopo la carica subita sul primo gol. INVECCHIANDO SI MATURA

Vitali Stefano Stick 6,5: concreto nelle chiusure, utilizza al meglio il mix di forma fisica ed esperienza. Da rivedere la scelta degli scarpini. SCIVOLOSO

Vitali Stefano 6: rientra in campo dopo l’infortunio. Gasato dopo una buona chiusura si lancia all’attacco ma appare ancora imballato sulle gambe. ARRUGGINITO

Vetere 5,5: prova sottotono del capitano. Giocare di venerdì lo mette in difficoltà e fatica a trovare la posizione. STANCO

Rizzi L. 7,5: prosegue nel trend positivo caricandosi la squadra sulle spalle cercando il gol con insistenza. Il pareggio del 2 a 2 è una perla. FURORE AGONISITICO

Bettiga 5,5: torna titolare ma sembra un elemento slegato alla squadra. Lavora discretamente bene in fase difensiva ma non riesce a pungere in attacco. SPUNTATO

Bonesi 7: entra nella ripresa e sposta gli equilibri con giocate semplici ma efficaci. Sta tornando quello di un tempo. CU’ BASS

Denti M 5,5: i troppi pensieri destabilizzano la partita della punta bellanese, che non riesce a riproporre le belle prestazioni mostrate fino ad ora. La serata si chiude inoltre con un infortunio che priverà i granata di un giocatore importante. GIORNATA NO!

Vitali L. 6: il bomber non trova il gol nel primo tempo e ciò condiziona la prestazione fatta di alti e bassi. Si sblocca nel finale con il gol che gli garantisce la sufficienza in pagella. POLVERI BAGNATE

MISTER Ravellia 7: obiettivo vittoria centrato. 10 vittorie su 10. Anche nelle serata difficili trova risorse dalla panchina per ottenere il massimo dei risultati. NON SI MOLLA

MAN OF THE MATCH

RIZZI A. 8: torna in campo, si muove il giusto e punisce a suo modo la retroguardia derviese. Anche quando non vuole la palla va verso di lui e magicamente finisce in rete. HOUDINI

Scritto da:

Pol. Bellano