CALCIO OPEN A 7 – 2 & 3^ RITORNO 2017/18

CALCIO OPEN A 7 – 2^ GIORNATA RITORNO 2017/18

POL. BELLANO – POL. LAGHETTO 9 – 4

Per la 2^ giornata di ritorno ecco andare in scena la classicissima del campionato: Pol. Bellano vs Pol. Laghetto, una sfida che negli ultimi anni è stata la sfida scudetto per eccellenza. Il Laghetto, formazione ringiovanita arriva al cospetto della capolista con l’intento di trovare punti fondamentali nella corsa salvezza.

Mister Ravellia catechizza la propria squadra all’attenzione ma qualche svarione difensivo sulle palle inattive e poca concretezza in avanti fanno si che il match resti aperto.

Nella prima frazione infatti dopo il vantaggio lampo ospite e molta frenesia da parte dei granata, bastano dieci minuti di qualità ed il Bellano trova 4 gol per mettere sui binari giusti la partita, subendo però prima del duplice fischio, il gol che riaccende le speranze degli avversari.

Nella ripresa la squadra cambia pelle con gli ingressi della panchina e dopo il 3 a 4 subito in contropiede ecco che lo scatenato Rizzi riequilibra lo scontro portando sul 6 a 3 la partita.

Gli ultimi minuti sono concitati con i granata poco lucidi nel far girare il pallone e spesso salvati da un Paruzzi in versione saracinesca. 

Dopo il 4 a 6 subito a cinque dal termine esce però tutta la forza agonistica della squadra che in 3 minuti chiude il conto con i fratelli Rizzi e bomber Vitali mettendo la parola fine ad una partita mai in discussione ma resa più complicata del previsto.

Sarà stata la settimana del Festival di Sanremo ma stasera le voci della squadra granata non hanno cantato all’unisono. 3 punti comunque importanti per continuare la corsa verso il titolo. 

MARCATORI: Rizzi Luca 5, Vitali Luca 2, Rizzi Alan 1, Bonesi 1.

LE PAGELLE

Paruzzi 8: sta bene il portierone granata. Sempre attento ha il merito di mantenere il vantaggio con interventi fuori dal comune. Invecchia e migliora. VORREI INCONTRARTI FRA CENT’ANNI

Vitali Stefano 7: soffre la fisicità della brava punta avversaria ma usa bene fisico e testa. Sempre più sicuro. LUCE (tramonti a nord est)

Vitali Stefano Stick 6,5: buona partita per l’ormai esterno della squadra. Litiga ancora con il pallone quando è il momento di buttarla dentro, ma anche lui afferma che non è il suo mestiere. SINCERITA’

Vetere 6,5: buon primo tempo del capitano anche se meno attento del solito. L’ESSENZIALE

Bonesi 6,5: nel ruolo ritagliato da mister Ravellia, Bonny giostra con eleganza regalando giocate per palati finissimi. Non si capisce come possa abbassare il fondo-schiena in quel modo per non perdere il controllo di palla. MISTERO

Denti T 6,5: buon secondo tempo di Thomas, bravo a duettare con Bonesi e a contrastare gli attacchi avversari. LA FORZA MIA

Rizzi A. 6,5: torna al gol ma si vede che i tanti allenamenti saltati incidono sulla forma della forte punta bellanese. CHI NON LAVORA NON FA L’AMORE

Vitali L. 6,5: bomber Luca lavora tanto per la squadra. Si lancia in tutte le azioni di attacco cercando la gloria personale. ANGELO

MISTER Ravellia 7,5: preoccupato per l’approcio, da alcuni correttivi che aggiustano la squadra portando a casa la 13^ vittoria consecutiva. NEL BLU DIPINTO DI BLU (VOLARE)

MAN OF THE MATCH

Rizzi Luca 8,5: ci sta prendendo gusto a segnare. Corre come se avesse le ali hai piedi e per l’occasione tramortisce da solo la difesa avversaria infilando per 5 volte il malcapitato portiere avversario.  L’UOMO VOLANTE

 

CALCIO OPEN A 7 – 3^ GIORNATA RITORNO 2017/18

ASD INNOMINATO – POL. BELLANO 5 – 8

Faticosa sofferta della capolista sul difficile campo del ASD Innominato. La formazione granata gioca una buona partita con un’avversario abile nella costruzione di gioco e nel punire gli errori della squadra bellanese.

Con la consueta formazione, i ragazzi di Mister Ravellia commettono troppi errori sotto porta rischiando di tenere vivo un match che poteva essere chiuso già al termine del primo tempo.

La cosa più importante sono comunque i 3 punti che permettono ai granata di mantenere il cospicuo vantaggio sulle dirette inseguitrici

MARCATORI: Vitali Luca 3, Vetere 2, Rizzi Alan 1, Bonesi 1, Vismara 1.

LE PAGELLE DI GORETTI

PARUZZI: Prende servizio, nel bel mezzo di un week end lungo. nonostante sia in ferie appena scende in campo accende i visori notturni e tiene sempre caldi i guanti. INDISPENSABILE 8

Stefano Vitali TETE: gli si presentano diversi punteri, tra cui trova l’ospite più scomodo di serata, dopo l’assestamento iniziale gli prende le misure. SEMPRE VIGILE 7

BONESI: Come sempre metronomo della squadra, tende ad accentrarsi spesso in un campo ampio che consentirebbe di sfruttare maggiormente gli spazi. GARANZIA INDISCUSSA 7,5

Stefano Vitali STICK: Oramai la fascia gli appartiene sempre più, galoppate, cross e assist ne caratterizzano la gara, ma se serve fare una chiusura è sempre impeccabile. POLIEDRICO 7,5

Luca RIZZI: Parte con leggeri acciacchi, ma gamba, polmoni e cuore non vengono mai risparmiati, nonostante gli STOP end GO sempre in partita! INSOSTITUIBILE 8

Andrea VETERE: il capitano non delude le attese e per una squadra che gioca a viso aperto, lui risponde aprendone la difesa! Sempre alti i giri del motore e doppietta d’autore. PER CHI NON SI ACCONTENTA SONO ANCORA NEGLI ENTA! 8,5

Luca VITALI: che fatica buttarla dentro questa sera, ma dopo qualche colpo sparato a salve vince la sfida personale con il portiere avversario, da vero bomber di razza. CECCHINO 8

Renzo VISMARA: fatica a prendere il ritmo gara e ogni tanto appare affaticato, ma ad inizio secondo tempo passa subito a timbrare il cartellino con un gol in un momento chiave. SEMPRE PRONTO 7

Alan RIZZI: La sua esperienza e le sue doti tecniche sempre a disposizione della squadra. Riferimento importante la davanti e quando scende in campo il suo peso si sente. SE C’È BATTE IL COLPO 7,5

MISTER RAVELLIA : Il Mister sente la partita avendo ben chiaro il ricordo della deludente trasferta dello scorso anno. Non sbaglia a sottovalutare l’avversario che ad inizio gara mette sotto i granata. Parte dalle sue sicurezze, ma non si preoccupa di cambiare in corsa e di mischiare le carte in tavola, trovando le risposte che cercava.
Come al solito ha sempre ragione lui: 14 su 14 è RECORD ASSOLUTO! IMPECCABILE 9

#battefortegranata

Scritto da:

Pol. Bellano